PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al PalaRebecchi derby tra MioRiver e San Giorgio: le parole di coach Bruno

Più informazioni su

Un derby che può valere un’intera stagione. Una partita (sabato 28 aprile ore 19) che mette di fronte due squadre agli antipodi della classifica e con due obiettivi tanto diversi quanto importanti. Per il Fun Food MioRiver l’obiettivo si chiama “salvezza”, per San Giorgio il sogno è centrare, ancora una volta, l’accesso ai playoff promozione.

Sabato sul campo del PalaRebecchi non scenderanno soltanto due squadre ma due destini sportivi che, inesorabilmente, dovranno incrociarsi sotto rete. MioRiver-San Giorgio potrà dire tanto e mettere alla prova una squadra, quella di coach Bruno, che ha dimostrato una crescita esponenziale nel corso dei campionati di serie C e under 18 regionale dove mercoledì è arrivata una rocambolesca vittoria in rimonta a Ravenna.

“Con questa vittoria – spiega coach Bruno – le ragazze hanno fatto un passo avanti importante verso le final four regionali: basterà vincere con Bologna per riuscire a portare a casa un risultato storico per la società”.

“Il successo nel girone E della categoria under 18 ha dimostrato il valore di un gruppo che quando vuole può mettere in difficoltà davvero chiunque. «La partita con San Giorgio per noi sarà determinante: se Anderlini dovesse fare tre punti (la partita si giocherà giovedì sera alle 21, NdR), noi con la vittoria saremmo matematicamente salvi. Al di là del fascino del derby sarà una sfida decisiva. Dovremo avere tutto: cuore, coraggio, cervello. Ma, per prima cosa, dovremo crederci. Come abbiamo dimostrato nell’ultimo periodo la squadra ha iniziato a credere in sé stessa: cercherò di ribadire questo concetto alle ragazze; se ci credono possono arrivare ovunque. Sarà importantissimo che quando una ragazza si girerà a guardare le compagne troverà nello sguardo la forza per superare i momenti difficili”.

San Giorgio arriva all’appuntamento in un momento delicato con l’ultima sconfitta che ha complicato parecchio la corsa ai playoff dopo un campionato giocato ai massimi livelli.

“Sarà partita difficilissima: loro daranno tutto perché se perdono rischiano seriamente di compromettere i playoff. Daremo battaglia perché nella nostra testa ci sarà il “tarlo” di evitare la figuraccia dell’andata ma noi siamo diverse rispetto alla partita d’andata. Abbiamo il dovere di provarci per quello che siamo e per quello che vogliamo diventare – conclude il coach del MioRiver – Come dico sempre alle ragazze non ho la bacchetta magica: sono loro ad averla dentro, devono soltanto cercarla”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.