PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Rotary

Al Rotary Piacenza Valli Nure e Trebbia si parla di “Leadership al femminile” foto

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

 

Al Rotary Piacenza Valli Nure e Trebbia si parla di “Leadership al femminile”

Importante serata Interclub quella che si è svolata al Circolo Unione lo scorso 13 marzo: Ospiti del Rotary club Piacenza Valli Nure e Trebbia sono stati gli amici del Rotary Valtidone guidati dal loro Presidente Abele Leva.

La conviviale, che ha visto la presenza anche del Governatore del Distretto Rotary 2050 Lorenza Dordoni, ha avuto due momenti significativi: il primo si è concretizzato con l’ingresso di un nuovo Socio nel Rotary Piacenza Valli Nure e Trebbia, il Dott. Amedeo Ferri, trasferitosi dal Rotary Crema per motivi logistici, Docente di lettere presso l’I.P.S.A.A. “Giovanni Marcora”.

La Presidente del Rotary Piacenza Valli Nure e Trebbia, Teresa Andena, in qualità di Socia presentatrice di Amedeo Ferri, ha introdotto e presentato a tutti i Presenti il nuovo Socio, al quale è stato consegnato il regolamento del club insieme al gagliardetto; la spillatura con il distintivo rotariano è stata invece affidata al Governatore Dordoni.

Il secondo momento importante è stata, dopo la cena, la relazione dell’Ospite della serata, la Dottoressa Valentina Stragliati, Psicologa specializzata in Psicoterapia Cognitiva Neuropsicologica, Titolare del poliambulatorio medico specialistico “Poliambulatorio Lombardo” dove esercita la sua professione di psicologa/psicoterapeuta, Socia rotariana del Rotary club Valtidone.

La conferenza, dal titolo: “Leadership al femminile: quali risvolti nella società odierna?” è stata introdotta dal Governatore Dordoni che si è innanzitutto complimentata con Valentina per la sua attività sia professionale, in cui dimostra quotidianamente grandi qualità umane e notevole capacità di leadership, che rotariana.

La prima parte dell’intervento ha riguardato l’analisi delle principali differenze cognitive di genere alla luce delle più recenti evidenze scientifiche; la Dottoressa Stragliati ha fatto quindi un accenno ai correlati biologici dell’empatia “neuroni specchio” per poi commentare le caratteristiche personologiche e sociali della leadership femminile anche in base ai recenti dati del World Economic Forum.

Infine, Stragliati ha commentato i dati divulgati dall’Osservatorio Nazionale Salute Donna relativi all’incidenza dello stress lavoro correlato. Lo stress lavoro-correlato in ottica di genere è una concezione relativamente innovativa; il mondo del lavoro è stato, per molto tempo, declinato al maschile e le problematiche legate alle differenze tra uomini e donne, in quest’ambito, sono state lungamente trascurate; nel corso degli anni le politiche e le azioni comunitarie sono, tuttavia, diventate sempre più attente a considerare la variabile di genere, e si è registrato un cospicuo aumento dell’interesse per le differenze di genere coinvolte nello stress  lavoro-correlato; nel corso degli anni le politiche e le azioni comunitarie sono, tuttavia, diventate sempre più attente a considerare la variabile di genere, e si è registrato un cospicuo aumento dell’interesse per le differenze di genere coinvolte nello stress  lavoro-correlato; gli studi di psicologia del lavoro hanno evidenziato differenze significative tra le lavoratrici e i lavoratori; i principali fattori di stress legati all’appartenenza di genere possono raggrupparsi in tre macro-categorie: la conciliazione, la tipologia del lavoro, le molestie e il mobbing.

Tra le tante differenze che contraddistinguono uomini e donne vi è quella che riguarda l’ “asimmetria dei tempi di vita”: è un dato innegabile ed ancora attuale che le donne si occupino, in misura maggiore rispetto agli uomini, dell’accudimento di figli e familiari anziani e, contemporaneamente, svolgano un’attività lavorativa, spesso anche a tempo pieno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.