PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna a Piacenza con 1,5 kg di “fumo” sotto il sedile. Arrestato

Arriva a Piacenza con 1,5 chilogrammi di hashish nascosti sotto il sedile dell’auto; un “carico” illecito scoperto nel tardo pomeriggio del 6 aprile dai carabinieri e costato a un 23enne tunisino residente in città l’arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

L’operazione è frutto dei servizi di controllo del territorio disposti dal comando provinciale dell’Arma, eseguiti sia in città che in provincia.

Il veicolo su cui viaggiava il giovane straniero e in arrivo dal lodigiano è stato fermato alle 19,30 dai militari dell’aliquota operativa, mentre transitava a Piazzale Milano.

Il conducente è parso particolarmente agitato, suscitando così i sospetti degli operatori, che l’hanno condotto alla caserma di viale Beverora per approfondire le verifiche.

Lì la sua vettura è stata perquisita e sotto il sedile anteriore destro sono stati rinvenuti 15 “panetti” di hashish da 100 grammi l’uno, avvolti nel cellophane. Inoltre il giovane aveva 680 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita.

Ritrovamenti che hanno fatto scattare l’arresto immediato del 23enne, condotto alle Novate in attesa dell’udienza di convalida.

Un “corriere” insospettabile secondo gli investigatori; il giovane infatti lavora, è regolare sul territorio nazionale e incensurato.

I controlli hanno prodotto risultati anche in provincia; i militari di San Nicolò hanno denunciato per porto di oggetti atti ad offendere un 39enne italiano fermato in località Noce e trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama superiore agli 8 centimetri.

Tre invece i cittadini segnalati dall’Arma come assuntori di stupefacenti: un 31enne di Ziano (0,5 grammi di cocaina) un 25enne di Pianello ( 1 grammo di marijuana) e un 37enne nigeriano fermato in città (1,5 grammi di marijuana).

La lotta alla vendita e al consumo di droga, come sottolineato dal comandante della compagnia carabinieri di Piacenza Stefano Bezzeccheri, prosegue anche con l’attività di sensibilizzazione nelle scuole primarie e secondarie.

Da inizio anno i soli carabinieri del Norm di Piacenza hanno già sequestrato 12,5 chilogrammi di stupefacente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.