PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Busa si prende anche il derby di ritorno: 3-2 al Fiorenzuola

Derby, atto secondo. Al Palamagni di Fiorenzuola va in scena la gara di ritorno tra Pavidea e Busa Trasporti BLS: una partita dove l’orgoglio è secondo soltanto al desiderio di vittoria e dove i punti in palio possono pesare come un macigno nella corsa alla terza piazza per la corsa playoff.

Il clima è incandescente: nei diciotto metri del campo si respira aria di sfida, la tensione è vibrante come testimoniano gli sguardi che si incrociano tra le maglie della rete.

Le biancoverdi partono meglio tanto che coach Marini si gioca il primo timeout quando lo score è fissato sul 3-7. Fiorenzuola gioca diversi palloni sulle centrali Reverberi e Cattaneo ma Cobbah e Scarabelli non si lasciano intimorire: il Busa Trasporti BLS controlla (15-21) e risponde con la stessa moneta con Rocca che serve a Nedeljkovic il pallone ideale per una perfetta fast. A chiudere i giochi è ancora Cobbah sul punteggio di 20-25.

Maini apre il secondo set con muro ed ace: Pavidea è chiamata all’inseguimento e risponde presente con gli attacchi di Donida e Tosi. A regnare sovrano è l’equilibrio con Brigati che prova a far pendere l’ago della bilancia verso il piatto biancoverde ma con Fiorenzuola che non resta a guardare (16-16) e che mette la freccia (20-17). Coach Cornalba rivoluziona la diagonale con gli ingressi di Maloberti e Valchierai ma le rossonere fanno loro il parziale pareggiando il conto set.

Rocca e Cobbah riprendono il loro posto in avvio di terzo parziale. Scarabelli e Brigati aprono alla grande sorprendendo Fiorenzuola che fatica a ritrovare lo smalto del secondo set. Il Busa Trasporti BLS ha vita facile: è un muro di Nedeljkovic a fissare il conto set sull’1-2.

Con le biancoverdi in vantaggio, Fiorenzuola è chiamata ad una nuova reazione d’orgoglio: il muro delle rossonere si dimostra piuttosto efficace nei primi scambi di quarto set. L’ace di Donida suggella il vantaggio delle padrone di casa che mantengono il controllo (12-9) e riescono a distendersi nel finale spalancando così le porte del tiebreak.

Pavidea allunga subito (3-0), coach Cornalba si gioca il timeout per scuotere la squadra che risponde con i punti di Brigati e Scarabelli. Al cambio campo sono le biancoverdi a condurre per una sola lunghezza di vantaggio che risulta però decisiva. Il divario si allarga pallone dopo pallone con Fava che firma l’ace decisivo per le sorti del derby. Vince il Busa BLS che si porta così ad un solo punto dal terzo posto: la corsa ai playoff non è ancora finita, il traguardo è ancora alla portata.

PAVIDEA ARDAVOLLEY FIORENZUOLA-BUSA TRASPORTI BLS GOSSOLENGO 2-3 (20-25; 25-22; 14-25; 25-20; 10-15)

PAVIDEA ARDAVOLLEY FIORENZUOLA: Nicoli 2, Tosi 12, Donida 13, Tonini, Cattaneo 16, Reverberi 8, Ermoli, Morelli 6, Dalpedri 9, Coti Zelati (L) 1. NE: Ferrigno, Milosevic, Gandolfi (L2). All. Marini-Piccoli

BUSA TRASPORTI BLS GOSSOLENGO: Rocca 5, Maloberti, Cobbah 15, Valchierai 1, Nedeljkovic 5, Maini 8, Brigati 15, Scarabelli 27, Fava 2, Picco (L). NE: Sacchi, Poggi (L2). All. Cornalba-Chiodaroli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.