PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Everest Piacenza, i risultati delle giovanili

Più informazioni su

I risultati delle squadre giovanili dell’Everest Pallanuoto Piacenza

CATEGORIA UNDER 15

SECONDA FASE – GIRONE 2

PIACENZA PALLANUOTO – SPORTING LODI 8 – 9 (2-0) (1-2) (6-4) (1-3)

Seconda partita del girone di ritorno per l’Under 15 della Piacenza Pallanuoto che si trova ad affrontare la capolista Sporting Lodi con la quale all’andata uscì sconfitta per 12-4. Parte subito bene la squadra lodigiana, che nel giro di 2 minuti si porta sul 2-0 grazie a due ingenuità difensive dei padroni di casa. Time-out per riorganizzarsi e i piacentini ritrovano subito l’equilibrio giusto in acqua riuscendo a pareggiare con due goal di Panelli. Lodi continua a spingere e riesce a riportarsi in vantaggio, che però dura poco grazie all’immediato pareggio di Bertolini C e al sorpasso con un bel gol di palomba di Panelli.

Secondo tempo equilibrato, nel quale il Piacenza riesce sempre a mantenere il vantaggio di un goal ma spreca molte occasioni per poter prender le distanze dagli avversari. Nel terzo tempo la squadra lodigiana cambia la posizione delle pedine in acqua e riesce a segnare più volte sfruttando al centro Zanaboni, mentre il Piacenza inizia ad andare in affanno soprattutto dopo aver perso Casella per somma d’espulsioni.

Nel quarto tempo segna subito Lodi portandosi a più 2 e mettendo sempre più in difficoltà la squadra piacentina che inizia ad essere stanca e più confusa, soprattutto in attacco. A un minuto e mezzo dalla fine ancora capitan Panelli segna, ma i giovani piacentini si innervosiscono e con poca lucidità non riescono a trovare un pareggio che ai fine della classifica sarebbe stato importante.

Il commento del mister: “Purtroppo oggi abbiamo giocato bene solo nei primi due tempi dove la squadra, nonostante i diversi errori, si è dimostrata unita. A metà partita siamo ricaduti negli errori di inizio anno, dove il gioco del singolo predominava, e questo ci ha portato a non riuscire più a concretizzare in attacco. Nota dolente l’atteggiamento dei ragazzi nel finale, quando si sono lasciati prendere dal nervosismo: quindi dovremmo lavorare molto in settimana per sistemare questo aspetto molto importante per la loro crescita”.

Piacenza Pallanuoto: Kamara, Chiozza 3, Bertolini A.2, Citterio, Passioni , Casella 1, Leoni, Clini, Felsini, Terzoni, Panelli 3, Barbieri, Bertolini C.1, Garofalo, De Filippis. All. Di Gianni Rocco

Pallanuoto Como: Di Stefano, Nessi, Faini, Galfetti 3, Fornara 6, Redaelli, Gianoli, Franceschetti, Bianchi, Gorgoglione, Quadrio, Gorla, Daniele. All. Riva Mattia.

SECONDA FASE – GIRONE 4

SC MILANO DUE – EVEREST PIACENZA PALLANUOTO 2    7 – 7 ( 1-1) (1-2) (4-3) (1-1)

C’è sicuramente rammarico perché circa a metà gara l’Everest si trova in vantaggio con tre reti e la primissima vittoria sembra vicina, ma non si può rimproverare nulla ai ragazzi che ci credono fino alla fine agganciando il pareggio decisivo.

Una partita combattuta che non si era mai vista nei parecchi impegni precedenti, quando davvero sembrava non esserci speranza. Da non dimenticare anche la presenza e il debutto, seppur per pochi minuti, dei due Under 13 (classe 2006) Guidotti e Bekric che sono entrati in acqua senza paura. Il primo non perde tempo per andare ad occupare la posizione da centroboa, il secondo prova immediatamente la conclusione in una situazione di superiorità numerica: dimostrazione di carattere e personalità.

Assenti, a questo turno, due giocatori importanti come Finetti e Bruschi che saranno sicuramente utili per le prossime partite. Partendo dal numero uno piacentino, è da sottolineare la buona prova del portiere Cembalo, autore di diversi interventi che negano il gol all’avversario. Le doppiette di Cardella e Ferrarini e le reti di Zaffignani, Bernazzani e Silva regalano il primo punto della stagione e un po’ di serenità alla seconda squadra Under 15, troppo abituata a subire pesanti sconfitte. La rosa piacentina e l’allenatore non si accontentano e si concentrano già sul prossimo impegno contro il Metanopoli tra quindici giorni.

Piacenza Pallanuoto 2 : Cembalo, Conti, Bernazzani 1, Cardella 2, Zaffignani 1, Tramelli, Ferrarini 2, Sagresti, Bekric, Guglielmetti, Guidotti, Silva 1  All. Capelli R.

 

– – – – – – –

UNDER 13

SECONDA FASE – GIRONE 2

EVEREST PC PN 2  – PN BERGAMO    8-10 (1-2) (1-2) (4-1) (2-5)

Seconda giornata di ritorno nel girone due del campionato under 13 e seconda sconfitta per l’Everest. Sconfitta immeritata in quanto la partita era rimasta in bilico fino all’ultimo minuto del quarto parziale, quando due distrazioni difensive piacentine consegnano la vittoria alla formazione bergamasca. Nel suo complesso risulta comunque buona la prova dei ragazzi di casa, che mettono in acqua un carattere combattivo e determinato e creano occasioni per tutto il match.

Ancora si finalizza poco, con qualche sbavatura di troppo nei passaggi decisivi,  ma la grinta e l’organizzazione di gioco sono i due elementi che la squadra si porterà al prossimo incontro contro la capolista Arese.

Piacenza Pallanuoto 2: Silva 2, Bruschi, Biella 3, Maestri 1, Finetti, Girani, Bekric, Aloja, Perazzoli, Sciaini, Molinari,Valente, Zuccheri, Biondi. All. Camilla Tramonti.

GIRONE 4

SD METANOPOLI – EVEREST PIACENZA PALLANUOTO 17 – 5 (1-0) (6-3) (6-1) (4-1)

La seconda squadra Under 13 incappa in una nuova sconfitta uscendo comunque esce a testa alta al termine della partita contro il Metanopoli presso la Piscina Saini, nota soprattutto per la vasca larga dove, specialmente gli atleti alle prime armi, non sono abituati a muoversi.

Non sembra comunque il fattore campo a spaventare i giovani piacentini, che per metà gara lottano alla pari e solo nel terzo e quarto tempo subiscono dieci reti e ne realizzano soltanto due: ad incidere è sicuramente la superiorità dell’avversario, come prevedibile, ma forse anche le occasioni sciupate dai piacentini in fase offensiva che non sono mancate. Non si tratta, quindi di un problema di ritmo e di intensità, ma forse sempre di inesperienza e ancora poco coraggio, ma c’è tempo.

Da non dimenticare anche la presenza nella formazione di casa di due giocatori protagonisti, autori di ben dieci gol in totale. L’Everest dunque non guadagna punti sul campo, ma sull’atteggiamento come già dimostrato nella partita scorsa contro Vigevano: cresce la fiducia nell’ambiente piacentino in vista del girone di ritorno. Si ricomincia, a proposito, tra quindici giorni con il tanto atteso derby contro la Kosmo e, se i giovanissimi proseguono con questo impegno e volontà, si può essere ottimisti.

Piacenza Pn : Lucchi, Marchesi, Valla 1, Guidotti 1, Cosentino, Mazzadi, Capuano, Barbieri 1, Abbati, Marchini, De Gregorio 1, Alberti, Belforti 1, Corradi   All. Capelli R.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.