PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Everest raggiunge la vetta della classifica, battuto Legnano

L’Everest Piacenza raggiunge la vetta del campionato di Serie C grazie ai tre punti conquistati in tutta tranquillità dal giovanissimo settebello che travolge il malcapitato Legnano. L’incontro al vertice tra Vigevano e Metanopoli, che si trovavano in testa alla classifica, è stato spostato al 1 giugno e ha quindi permesso all’Everest di appaiarsi alla guida del campionato insieme alle due lombarde.

Dunque la rivelazione del campionato riesce a stupire sempre di più e con una squadra imbottita di giovani risolve la questione Legnano in due soli tempi. Entrambe le squadre, per motivi differenti, si presentano alla Raffalda con le rose incomplete, ma per la squadra di Fresia non ci sono mai stati problemi: “Abbiamo risolto la gara all’inizio, quando sicuramente abbiamo giocato meglio, ed una volta acquisito il risultato c’è stato un calo di tensione comprensibile, ma comunque abbiamo fatto bene”.

La partita non ha mai sostanzialmente avuto storia: giovane sia l’una che l’altra squadra, ma per i padroni di casa uno spessore tecnico decisamente diverso che si riflette sul risultato già a metà gara, quando l’Everest era già in vantaggio per 7 a 0. Il match ha avuto un avvio piuttosto brillante e subito le squadre si sono affrontate a viso aperto senza troppi tatticismi; a farne le spese sono i lombardi, che nei primi sette minuti di gioco subiscono cinque reti.

Ad iniziare le danze dopo poco più di un minuto è il lesto Fanzini, che da posizione del centro gira al volo un preciso assist facendo subito scaldare il pubblico piacentino. Passano poco più di trenta secondi ed una delle numerose ripartenze di un grande Zanolli liberano Merlo che sigla la prima delle sue cinque reti. I piacentini guadagnano due superiorità numeriche che giocano in velocità senza l’applicazione di alcuno schema: a realizzare è prima Bianchi e poi Zanolli. A cinque secondi dallo scadere della prima frazione di gioco è Merlo a dare ancora spettacolo con due rovesciate, la prima respinta, che portano a cinque le reti del Piacenza.

Con un bottino così prezioso la partita cala un filo in agonismo, ed a metà tempo Fanzini ruba palla all’attacco avversario e dopo una lunga nuotata firma la sesta rete contro l’incolpevole Crespi. Lieve incidente a Bernardi e spazio a Sartori, che si troverà sempre pronto nel resto della partita; a pochi secondi dalla fine arriva ancora una spettacolare rovesciata di Merlo che festeggia nei migliori dei modi la sua ritrovata fascia di capitano.

All’inizio della terza frazione di gioco Megale riesce finalmente a segnare su una doppia superiorità numerica, ma la reazione del Piacenza si fa subito sentire con un Mastrogiovanni rivitalizzato che prima viene ben servito da Fanzini al termine di una controfuga e poi con una splendida girata dal centro fissa il risultato sul 9 a 2. Nell’ultima inutile frazione di gioco saranno ben sette le reti realizzate a dimostrazione di un calo generale di attenzione per un risultato ormai già ampiamente acquisito; Sciocco realizza dal perimetro da posizione 2 e Bianchi risponde in superiorità numerica con un tiro dai cinque metri.

Subito dopo un ottimo servizio di Martini per Fanzini proietta il centro piacentino alla sua terza rete, ma i lombardi trovano, grazie ad un irripetibile tiro da lontano, la loro terza ed ultima segnatura. A chiudere il pomeriggio una bella rete di Merlo in superiorità, poi quella di Mastrogiovanni al termine di una controfuga ed infine una gran rovesciata dal centro di Merlo che strappa applausi al pubblico.

Sabato prossimo il campionato si ferma, e per almeno quindici giorni Vigevano, Metanopoli e Piacenza (seppur con una partita in più) staranno in vetta a 28 punti.

GBC

CAMPIONATO DI SERIE C – GIRONE 1
EVEREST PIACENZA PALLANUOTO – RARI NANTES LEGNANO 14-3 (5-0) (2-0) (2-1) (5-2)

Piacenza: Bernardi, Schiavo, Mastrogiovanni 3, Lamoure, Martini, Bianchi 2, Merlo 5, Fanzini 3, Guasconi, Zanolli 1, Anceschi, Nani, Sartori. All. Fabio Fresia

Legnano: Crespi, Sciocco T. 1, Megale M., Megale A. 1, Negri, Valneri, Rosa, Ruspi, Bianchi A. 1, Terraneo, Sciocco.All. G. Separovic

Arbitro: Nicoletta

Sup Num : Piacenza  4/7 Legnano 1/2
Rigori: Piacenza  0/0 Legnano 0/0

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.