PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Everest, i risultati delle giovanili. L’Under 17 sempre in testa alla classifica

Più informazioni su

I risultati del week end delle giovanili dell’Everest Piacenza Pallanuoto

UNDER 17 – Continua anche nella prima giornata di ritorno la serie vittoriosa degli under 17 piacentini, che portano a casa i tre punti in modo abbastanza netto nonostante la coriacea resistenza degli avversari: i pari età lariani, presentatisi con una rosa ridotta (dieci elementi), terminano l’incontro con un uomo in meno in vasca per l’uscita per falli di quattro suoi giocatori.

L’inizio del match illude Piacenza di una facile e larga vittoria grazie alla partenza con due reti a testa di Panelli e Nani, ma Monza riesce a dimezzare lo svantaggio nel finale del primo quarto e prosegue la sua rincorsa nel parziale successivo fino a portarsi ad una lunghezza: nel finale però le distanze vengono ristabilite da due reti dei ragazzi di mister Fresia.

Nei due quarti conclusivi si amplifica il divario fra le due squadre grazie alle reti di Anceschi, Panelli, Favini ed al contributo di tutta la squadra che dimostra una continua crescita dei suoi componenti tra cui i numerosi giovani provenienti dalla categoria inferiore.

Con questa vittoria i piacentini restano soli al comando. Questa la classifica: Piacenza p.18, Arese p. 15, Monza 2, Crema e Kosmo p.6, Vimercate 3.

EVEREST PIACENZA PALLANUOTO – NC MONZA 2 12 – 5 (4 – 2) (3 – 2) (3 – 1) (2 – 0)

Piacenza Pallanuoto: Kamara, Clini, Moscatelli, Bertolini, Losi, Casella, Nani (3), Anceschi (4), Malvicini, Favini (1), Panelli (4), Zingali, Vincenzi; All. Fresia

NC Monza 2: Migliavacca, Simone, Arnaboldi (2), Argante (1), Montrasio, Procopio, Clavenna, , Luraschi, Sala, Bestetti (2); All. Tisiot

Arbitro: Ricciardi

Sup Num: Piacenza 7/14 (3/4, 2/4, 0/3, 2/3)
Monza 2/8 (0/1, 2/2, 0/2, 0/3)
Rigori: Piacenza 0/0 Monza 0/0

UNDER 15 – Termina con una sconfitta pesante la prova dell’Everest contro la “rivelazione” del torneo, il Metanopoli, che sfrutta al meglio le due armi micidiali come il centroboa mancino Montagnini (miglior realizzatore con ben nove reti) e il numero 10 Guella (cinque reti).

L’Everest mostra ancora una volta diverse incertezze in fase di impostazione specialmente nelle prime due frazioni, quando nemmeno due occasioni di doppia superiorità numerica facilitano ai piacentini la via del gol: troppa confusione nella gestione della palla, che comporta conclusioni forzate e prevedibili. Emerge qualche miglioramento nella seconda metà dell’incontro, quando il giovane Bekric, classe 2006 alla sua seconda presenza in Under 15, segna il suo primo gol al termine di una controfuga.

Passano pochi minuti e Tonani, uno degli Under 13 che si è sempre sacrificato affrontando il doppio campionato, riesce a battere il portiere avversario con un tiro da posizione molto difficile. L’autore del terzo gol è il vice-capitano Bernazzani, che sfrutta un assist di Marchesi e con un pallonetto scavalca l’estremo difensore.

UNDER 15 MASCHILE – SECONDA FASE – GIRONE 4
EVEREST PIACENZA PALLANUOTO 2 – SD METANOPOLI 3 – 22 ( 0-3) (0-8) (2-5) (1-6)

Pallanuoto Piacenza : Cembalo, Conti, Bernazzani 1, Cardella, Zaffignani, Tramelli, Ferrarini, Sagresti, Ambrogio, Guglielmetti, Tonani 1, Zuccheri, Bekric 1, Marchesi, Guidotti All. Capelli R.
Arbitro: Proietti L

Terza partita del girone di ritorno per la Piacenza Pallanuoto che affronta la capolista Treviglio che all’andata si impose sui piacentini per 8-7. I piacentini partono bene andando in vantaggio per ben due volte prima con una bella rovesciata dal centro di Panelli e successivamente con un bel gol di Clini dai 5 metri. A fine tempo i padroni di casa sfruttano meglio le superiorità numeriche e riescono a chiudere il parziale sul 3-2.

Nel secondo tempo il Treviglio riesce a prendere molte espulsioni a favore sfruttando le ripartenze e porta il risultato sul +3, ma sempre Panelli sullo scadere del tempo realizza e chiude il risultato sul 5-3. Nel terzo tempo entrambe le squadre difendono bene, ma il Piacenza riesce a sfruttare le occasioni migliori riportandosi a -1 grazie ad un bel goal in palombella di Casella. Nell’ultimo tempo spazio ai più giovani nel Piacenza che fanno rifiatare i compagni di squadra e riescono a difendere bene grazie ad un’ottima marcatura a pressing del centro di De Filippis.

A 2 minuti dal termine, quando la partita sembrerebbe essere conclusa, Panelli riesce a rubare palla su azione di superiorità numerica del Treviglio e da solo va verso la porta riportando il risultato sul 6-7. I piacentini iniziano a credere nella possibile rimonta ed a 1 minuto dalla fine Clini dai 5 metri porta il risultato sul 7-7. Nell’ultimo minuto entrambe le squadre hanno l’occasione per portare a casa la partita, ma un buon Kamara salva il Piacenza mentre è la traversa che ad 1 secondo dalla fine evita la disfatta al Treviglio. Prossima partita in casa contro la Canottieri Milano.

UNDER 15 – SECONDA FASE – GIRONE 2
TREVIGLIO – PIACENZA PALLANUOTO 7 – 7

UNDER 13 – Nel tanto atteso derby di ritorno contro la Kosmo l’Everest non perdona, come dimostrano sia la vittoria netta per 11 a 2 che la dinamica della gara: dopo il pareggio amaro nel girone d’andata, la squadra di Capelli ha fame di vittoria e di riscatto. Dopo trenta secondi il derby è già sbloccato grazie ad un prezioso assist di Capuano al centroboa Barbieri che conclude immediatamente aggirando il difensore.

I ragazzi continuano a lottare e a recuperare palloni, ma qualche errore di troppo in fase offensiva complica loro la vita; nell’ultimo giro d’orologio del primo tempo succede di tutto: Marchesi raddoppia in controfuga e, sul versante opposto, la Kosmo guadagna un rigore (che verrà poi trasformato).

Ma l’Everest non si scoraggia e non concede sconti, nel secondo tempo si ripetono le reti di Barbieri e Marchesi e alla lista dei marcatori si aggiunge Mazzadi: sul momentaneo 5 a 1 la Kosmo prova a reagire e trova il secondo gol in una situazione di doppia superiorità numerica. Si fermano a due non solo le reti della squadra di Roydevstenskij, ma anche i tiri in porta durante il resto della partita: il portiere Lucchi, sempre attento, non deve più compiere alcuna parata, ma solo effettuare rilanci. Nella seconda metà dell’incontro l’Everest mette il punto esclamativo sulla vittoria, non solo per i sei gol realizzati da Guidotti, Mazzadi e l’ultimo da Marchini, ma anche per il pressing a tutto campo che non concede spazi agli avversari.

Entusiasmo incontenibile a fine partita, l’allenatore Capelli si gode la tanto desiderata vittoria, ma da domani questi festeggiamenti verranno archiviati: tra quindici giorni bisognerà affrontare sempre in casa lo Spazio Sport One, una partita delicata, con l’obiettivo di ribaltare la sconfitta per 13 a 8 dell’andata.

La squadra 2 della Piacenza Pallanuoto, categoria under 13, militante nel secondo girone del campionato lombardo, esce invece sconfitta dall’incontro con Arese ma a testa altissima. In numero super ridotto i piacentini hanno sfoderato cuore e carattere, lottando dall’inizio alla fine della partita.

Panchina cortissima e avversari in testa al girone a punteggio pieno non hanno spaventato gli atleti dell’Everesr, che però subiscono une squadra ben organizzata, qualche controfuga e pagano qualche distrazione di troppo in difesa.

KOSMO EVEREST – PIACENZA PALLANUOTO 2 – 11 (1-2) (1-3) (0-4) (0-2)

Piacenza Pn: Lucchi, Marchesi 4, Valla, Guidotti 2, Cosentino, Mazzadi 2, Capuano, Barbieri 2, Abbati, Marchini 1, Alberti, Belforti, Nicolodi All. Capelli R.

SG ARESE – EVEREST PC PN 2 19-4 (5-0) (4-0) (4-4) (6-0)

Piacenza Pallanuoto 2: Zuccheri, Biella 3, Sciaini, Girani, Valente, Biondi, Maestri, Perazzoli, Tonani 1. All. Camilla Tramonti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.