PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ricci Oddi, Passoni “Nella prossima variazione di bilancio risorse aggiuntive”

“L’amministrazione ritiene importante garantire l’attività della Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi, e da parte nostra non c’è nessuna chiusura rispetto alle richieste avanzate dal presidente Massimo Ferrari. In occasione della prossima variazione di bilancio, insieme al sindaco Patrizia Barbieri e all’assessore alla Cultura Massimo Polledri, valuteremo cosa il Comune possa fare”.

L’assessore al Bilancio del Comune di Piacenza Paolo Passoni non fa cadere nel vuoto, seppur con molta prudenza, l’appello lanciato dal presidente della Ricci Oddi, Massimo Ferrari, rispetto alla difficoltà di garantire l’apertura della galleria stante le risorse messe a bilancio da Palazzo Mercanti.

“E’ vero, nel 2017 erano stati stanziati 170 mila euro, una cifra comunque inferiore rispetto a quanto richiesto dalla Galleria (200mila, ndr), e quest’anno ne sono stati stanziati 150 mila (contro una previsione di 240mila, ndr). Ricordo che il nostro bilancio di previsione ha visto una razionalizzazione delle spese”.

“Se le risorse previste non sono sufficienti per garantire la gestione della Ricci Oddi, faremo altre valutazioni – afferma l’assessore Passoni – rispetto a quello che il Comune può fare, in sede di variazione di bilancio”.

Per una manovra correttiva sarà comunque necessario attendere ancora qualche settimana, prima dovrà essere rispettata la scadenza, a fine mese, dell’approvazione del bilancio consuntivo di Palazzo Mercanti.

“Dopo questa data sarà possibile fare delle variazioni di bilancio. Di quanto il Comune potrà venire incontro alle richieste della Galleria? In questo momento non sono in grado di quantificarlo, al momento a bilancio sono stati stanziati 150 mila euro“.

“Queste risorse riguardano la gestione ordinaria della Ricci Oddi. Il presidente Ferrari solleva però anche altri temi, che riguardano problematiche riguardanti gli impianti di riscaldamento e di raffrescamento della Galleria. Spese di manutenzione straordinaria da sostenere in un immobile che non è di proprietà del Comune, e che saranno a loro volta oggetto di valutazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.