PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pavidea è ancora terza, ma il match è del Busa (2-3)

Più informazioni su

VOLLEY B2, PAVIDEA FIORENZUOLA – BUSA GOSSOLENGO  2-3  (20-25 25-22 14-25 25-20 10-15)

FIORENZUOLA: Donida 11, Tonini, Cattaneo 15, Nicoli 2, Reverberi 10, Tosi 13, Ermoli, Coti Zelati (L), Morelli 3, Dalpedri 12, Ciani. Ne: Gandolfi, Milosevic. All. Marini

GOSSOLENGO: Cobbah 16, Valchierai 1, Rocca 4, Nedeljkovic 6, Maini 7, Brigati 15, Maloberti, Fava 1, Scarabelli 30, Picco (L). Ne: Sacchi, Poggi. All. Cornalba.

La tensione e l’importanza della posta in palio hanno giocato un brutto scherzo a tante atlete in campo, da una parte e dall’altra, e il risultato è stata una partita condita da tanti errori, illuminata dalla classe immensa di una giocatrice che in queste categorie è assolutamente un lusso: Chiara Scarabelli, autrice di 30 punti ottenuti con una varietà di colpi vincenti impressionante.

Fiorenzuola ha lottato, più con il cuore che con la testa, ha sempre rincorso e quando nel set decisivo pareva potere prendere il sopravvento, la palleggiatrice piacentina Rocca nel dubbio ha dato palla sistematicamente a Scarabelli che l’ha ripagata firmando il break che ha deciso la gara.

Primo Set – Partenza sprint del Busa che scappa 10-4 con Scarabelli che da subito fa capire di essere in serata di grazia ben supportata da Cobbah brava a usare le mani del muro fiorenzuolano. Tra le biancorosse la più positiva è Marina Cattaneo, un rebus per Maini e Nedeljkovic che non riescono mai a prendere le contromisure alla sua devastante fast. Scarabelli continua il suo show personale e Gossolengo scappa 19-11. Dalpedri, in campo solo grazie a una infiltrazione, è limitata dal dolore alla schiena ma quando è servita da Nicoli mette palla a terra e firma una mini rimonta. 23-20 Busa. Un attacco al centro di Maini e un vincente di Cobbah chiudono il set meritatamente vinto dalle ospiti: 25-20.

Secondo Set – Anche in questa frazione la squadra che inizia meglio è quella ospite che sfrutta gli errori di Tosi e Donida. 7-4 Busa. Finalmente il servizio delle giocatrici di casa fa male e due ace di Donida e Nicoli danno il là alla rimonta. 12-10 Fiorenzuola. Entra benissimo Alice Morelli che in un amen segna 2 punti di capitale importanza. La Rocca ricuce con un muro e un attacco di seconda e Gossolengo non molla. 16 pari. Tosi dopo un primo set anonimo finalmente trova continuità e infila 3 attacchi consecutivi vincenti che portano Fiorenzuola avanti 20-17. Reazione Busa con Scarabelli (e chi se no…) e distanze che si accorciano. 22-21 Fiorenzuola. Un errore di Brigati regala un set point alle biancorosse che lo sfruttano immediatamente costringendo all’errore Valchierai: 25-22.

Terzo Set –  Scarabelli firma l’allungo iniziale con 4 punti consecutivi e Busa vola 5-0. Timeout obbligato per Marini che prova a scuotere le proprie ragazze. Bella reazione biancorossa con Tosi e Cattaneo che riportano sotto Fiorenzuola 8-7. Fase centrale di set nel quale gli errori diventano decisivi e la squadra che ne commette di più è quella biancorossa. Brigati è brava a passare sopra al muro di Nicoli e Gossolengo si ritrova avanti 16-12. Le ragazze di Marini iniziano un horror show sbagliando tutto lo sbagliabile e Busa senza dannarsi più di tanto vola sul 22-13 grazie a una quantità industriale di errori degli attaccanti di casa. Sul 24-14 è un muro di Jovana Nedeljkovic a chiudere la frazione: 25-14.

Quarto Set –  Con l’acqua alla gola la Pavidea finalmente parte bene, Dalpedri a muro è sempre una sentenza e anche Reverberi mette lo zampino nel break iniziale. 10-3 Fiorenzuola. Cobbah fa e disfa, Scarabelli tira il fiato e l’attacco biancoverde è sulle spalle robuste di Chiara Brigati che firma una mini rimonta: 12-9 Fiorenzuola. Cattaneo torna a inanellare punti, Donida seppur limitata da una fastidiosa infiammazione al polso riesce a determinare l’allungo decisivo. 19-15. Cattaneo firma il 22-18, due bombe di Tosi per il 24-20 e ultimo punto di Elena Donida dopo uno scambio lungo e spettacolare: 25-20.

Quinto Set –  Gusto epilogo di una partita nella quale nessuna delle due squadre ha dimostrato una netta supremazia. Le biancorosse partono alla grande illudendo i propri tifosi di poter vincere agevolmente la frazione. 5-2 con 3 punti firmati Sara Reverberi. A questo punto la Rocca decide di dare palla a Scarabelli sempre e comunque e la fuoriclasse piacentina non delude. Busa ribalta il punteggio e va al cambio campo avanti 8-7. La Rocca a muro è brava su Donida e la Cobbah trova una parallela incredibile che determina il 13-9 Gossolengo. Reverberi a segno per la speranza, ma Cobbah a muro su Tosi e un ace di Fava decretano la fine delle ostilità con Gossolengo che si aggiudica il derby 3-2.

Una sconfitta per le biancorosse che se fa male perchè perdere un derby non è mai bello, non pregiudica le possibilità delle ragazze di Bargazzi nella rincorsa all’ultimo posto valide per i playoff.

Fiorenzuola ora ha 1 punto di vantaggio su Gossolengo e Olginate appaiate in quarta posizione. Ora vietato fare calcoli, servono solo 2 vittorie da 3 punti prima sul campo dell’Ostiano, già matematicamente seconda, e poi all’ultima giornata contro Olginate. Un cammino irto di trappole ma la squadra che è stata capace di vincere due volte contro Lecco, dominatore del Girone, può farcela e ha il dovere di provarci con tutte le proprie forze.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.