PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Piace in dieci si fa rimontare dalla Pistoiese (2-2) COMMENTO

Più informazioni su

PIACENZA – PISTOIESE 2-2 (finale)

Corazza 45′ (R) e al 50′; Ferrari al 63′, Zullo al 75′

IL VIDEO di sportube.tv

Finisce in parità al Garilli, un match condizionato dall’espulsione di Masciangelo nel finale del primo tempo: ma il Piacenza non si è demoralizzato ed è riuscito a segnare due gol con una gran Corazza. Ma poi inesorabile si è compiuta la rimonta della Pistoiese.

IL COMMENTO di Luigi Carini

Finisce in un pareggio la sfida tra Piacenza e Pistoiese. Due squadre che si equivalgono in classifica e nel loro potenziale tecnico.

Più solida e manovriera a centrocampo la squadra toscana, più veloce e più efficace sulle fasce la formazione di Franzini.

Sul risultato pesa notevolmente l’episodio dell’espulsione di Masciangelo verso la fine del primo tempo per una reazione giudicata dal guardalinee meritevole del cartellino rosso quando il difensore del Piacenza colpito da una gomitata alza il braccio istintivamente sfiorando l’avversario che si getta per terra come fulminato.

A questo proposito non abbiamo mai capito perché sul ring volano pesantissimi pugni sul viso ed i pugili restano in piedi mentre nel calcio se un giocatore viene solamente sfiorato stramazza per terra con una pagliacciata indegna di chi pratica sport mentre gli arbitri espellono l’involontario autore del fallo e non cacciano il pagliaccio antisportivo.

A proposito di arbitri il signor Rudella nel corso di tutta la partita non ha convinto nelle sue decisioni non avendo usato la stessa severità in episodi in area ospite e nei falli dei giocatori toscani.

Siamo profondamente convinti che un Piacenza in 11 uomini avrebbe condotto a termine la partita vittoriosamente, come avrebbe meritato, considerando che, pur in inferiorità numerica era riuscito a portarsi sul 2-0 ed è sempre stato in grado di procurarsi con ficcanti azioni di rimessa numerose occasioni da rete sciupate davvero per delle inezie e per errori di eccessiva precipitazione.

Naturalmente sul piano della manovra ha dovuto concedere campo ed iniziativa agli avversari pervenuti al pareggio con due colpi di testa sicuramente evitabili (specie il secondo su corner).

A noi questo Piacenza, comunque, è piaciuto; a tratti anche molto. La squadra è in salute: Di Molfetta che manovra da esterno alto produce gioco e coperture, Pesenti è un cobra d’area, Corazza in netto crescendo come Corradi.

Sempre bene Della Latta e Masciangelo. Abbiamo lasciato per ultimo il giovane Segre la cui qualità si sposa con la quantità: l’azione individuale con cui ha costruito il secondo gol finalizzato da Corazza è stato davvero un numero di giocatore di classe.

Qualcosa deve ancora perfezionarsi in fase di interdizione e di ripartenza. Purtroppo le amnesie in area si ripetono, ma una volta proposta l’azione questa si sviluppa in modo elegante ed tratti spettacolare:

In definitiva è un bel Piacenza che raccoglie meno di quanto semina perchè manca di cinismo sotto rete; comunque prosegue la serie di partite positive (una sola sconfitta nelle ultime 7 partite) mentre il tanto discusso centrocampo sembra aver trovato la quadratura del cerchio.

Saranno le restanti prossime 4 partite, davvero proibitive, a confermarlo. La fiducia non manca.

INTERVISTE

L’allenatore della Pistoiese Paolo Indiani:”Sono molto soddisfatto. Aver rimontato un 2-0 in trasferta, non è cosa da poco. Siamo sempre stati propositivi anche se abbiamo concesso qualcosa di troppo al Piacenza. Risultato comunque giusto anche se alla fine ho sperato addirittura di vincere”.

Arnaldo Franzini (Piacenza): ”Avremmo strameritato di vincere. L’Assurda espulsione di Masciangelo ci ha molto penalizzati sia in fase difensiva che in quella offensiva. Abbiamo creato molto e meritavamo qualche gol in più. Sì., in difesa dobbiamo correggere qualcosa sui palloni alti (è il decimo gol su calcio d’angolo), anche se a volte bisogna riconoscere il merito degli avversari. Sono molto soddisfatto della prova dei tre attaccanti e di Corradi. Segre? Non è una novità. Ora abbiamo un calendario molto difficile e questo tour de force ci ha un po’ affaticato. Ad Alessandria giocheremo domenica, quindi avremo un giorno in più per riposare. Ci farà bene.”

 


LA CRONACA

Finale al Garilli: 2 a 2

Concessi 4 minuti di recupero al Garilli, il Piace finisce in avanti

Pareggio della Pistoiese con Zullo al 75′ che insacca di testa da calcio d’angolo

Al 67′ Piace vicino al tris con doppio miracolo di Zaccagno, prima su Corradi (servito bene da Castellana), poi su Pesenti da sottomisura

Accorcia le distanze la Pistoiese al 63′ con Ferrari di testa: cross di Zullo, Ferrari sovrasta Castellana e mette all’angolino

Raddoppio del Piacenza ancora con Corazza al 50′ , dopo una percussione centrale di Segre la palla filtra per Corazza che tira, Zaccagno respinge ma la palla rimane lì e l’attaccante la mette a porta vuota.

La prima frazione si chiude con il Piace avanti ma in dieci uomini.

Corazza spiazza Zaccagno, Piacenza in vantaggio nel recupero del primo tempo.

Calcio di rigore per i biancorossi concesso al 48′ del primo tempo per un fallo di Zappa su Castellana

Espulso Masciangelo, decisione per un contatto a palla lontana su Nardini. Piace in dieci dal 38′

Al 28′ occasione ghiotta per i biancorossi: Di Molfetta serve Masciangelo, che prova un tiro-cross rasoterra: palla che per poco non viene corretta in porta da Corazza e Pesenti

Colpo di testa di Segre al 24′ , palla troppo centrale con Zaccagno che para

Al 21′ primo vero tentativo del Piacenza con Di Molfetta, il suo tiro a giro termina alto

LA DIRETTA

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.