PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piacenza, punto solido ad Alessandria TOP e FLOP

Più informazioni su

Un punto prezioso quello di Alessandria per il Piacenza, che permette ai biancorossi di conservare l’ottavo posto in classifica e, soprattutto, rappresenta un robusto pareggio al cospetto di una formazione probabilmente distratta dalla Coppa Italia ma pur sempre imbattuta da 24 turni e con una rosa infarcita di pezzi pregiati provenienti dalla Serie B.

Ottima la capacità di resistere alle sfuriate e credere sino all’ultimo nella divisione della posta, giunta proprio sulla soglia del gong grazie ad un redivivo e ritrovato Romero.

I TOP

NICCOLO’ ROMERO – E’ la sorpresa di giornata. Spedito in campo da Franzini ad inizio ripresa nel 3-5- 2 ha subito un impatto positivo sul match. Bravo e caparbio nel credere in un possibile errore di Giosa nel disimpegno finale, si riscatta dopo alcuni mesi vissuti all’ombra di Pesenti.

SIMONE DELLA LATTA – Regge l’urto fisico di Gazzi in mezzo al campo, ha il merito di non far naufragare il centrocampo nel momento di maggior spinta dei locali; nel finale si toglie pure lo sfizio di colpire un palo; ormai nel ruolo di regista pare a suo agio.

ERMANNO FUMAGALLI – Almeno tre interventi importanti pel blindare la propria porta, una sicurezza per i suoi compagni di reparto che devono guardarsi dalle continue incursioni di Bellazzini e Fischnaller. Sui due pali è fortunato, ma in mezzo una prestazione determinante.

I FLOP

DIEGO DI CECCO – Ha l’attenuante non secondaria di giocare fuori fascia. Soffre non poco gli attacchi destrorsi dei piemontesi e si fa sorprendere nell’azione del rigore. Non riesce a spingere come vorrebbe sulla sinistra.

JACOPO SEGRE – Appare indemoniato nel correre ovunque dalle sue parti. Lui giostra con giudizio
senza cercare troppe avventure, tuttavia appare troppo timido nel chiudere sugli avversari. Una giornata per lui senza gloria.

MASSIMILIANO PESENTI – Stavolta pare avere le polveri bagnate. Solito gran lavoro fisico e di sponda in mezzo ad una retroguardia di colossi. Ha sulla coscienza le due occasioni fallite nel primo tempo che potevano cambiare l’andamento della gara.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.