PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Premi a idee d’impresa innovative, al via la competizione

Riparte la Start Cup Emilia-Romagna, la competizione che premia i progetti d’impresa innovativi promossa e coordinata da Aster e dalla Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con le Università, Confindustria Emilia e con numerosi partner sul territorio regionale, affiliata al Premio Nazionale per l’Innovazione e con il supporto finanziario di Cofiter, EmiliBanca e Iren.

La competition sarà presentata a Piacenza lunedì 16 aprile, alle 17.30, presso l’Urban Hub di via Alberoni 2, da Elena Bragalini, referente dello sportello Startup del Comune di Piacenza, Luca Piccinno, referente territoriale Area S3 di Aster e Pierpaolo Ughini, coordinatore dell’incubatore Inlab; sarà presente anche Andrea Renai, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili della Provincia di Piacenza.

La Start Cup è aperta ad aspiranti imprenditori, anche associati, che intendono sviluppare in Emilia-Romagna progetti d’impresa innovativi. Il montepremi complessivo della nuova edizione è di 37mila euro, di cui 16mila mila messi a disposizione dagli sponsor per i tre vincitori della finale regionale, mentre la parte restante sarà assegnata come premi locali. È possibile candidarsi all’edizione 2018 entro il 24 maggio.

Il bando é pubblicato sul sito http://www.startcupemiliaromagna.it/p/iscrizioni-e-regolamento.html.

E’ altresì previsto uno scouting tour delle idee, partito lunedì 9 aprile da Bologna, che farà tappa nelle principali città della regione con il Barcamper: un’opportunità per gli aspiranti candidati per approfondire la validità delle proprie idee e confrontarsi con consulenti esperti di creazione d’impresa sui propri progetti. La tappa piacentina è prevista per giovedì 19 aprile presso il Tecnopolo in Strada della Torre della Razza, località Le Mose.

I 40 migliori progetti selezionati parteciperanno a due giorni di formazione con esperti di D-Pixel (Tech Meeting), dopo i quali solo in 20 avranno accesso alla Fase 2 (Tech Week), una settimana intensiva di lavoro sulla business idea. Durante la Tech Week, il comitato di valutazione individuerà i 10 migliori progetti d’impresa che parteciperanno alla terza e ultima fase. La finale si terrà il 9 ottobre a Bologna, con i pitch dei 10 progetti finalisti che saranno votati da una platea di esperti imprenditori e investitori che decreteranno i tre vincitori.

Questi i premi previsti: il premio Cofiter di 7mila a euro per il 1° classificato, il premio Iren di 5mila euro per il 2° e il premio Emilbanca di 4mila euro per l’idea d’impresa terza classificata. Inoltre, premio speciale di 5mila euro offerto da Manager Italia Emilia-Romagna per il miglior progetto nel settore dei servizi e/o del terziario, e premio speciale offerto da Federmanager Bologna-Ravenna per i tre vincitori regionali. A questi si aggiungono due premi speciali, il primo offerto da Future Food per il miglior progetto nel settore agrifood e il secondo offerto da Smile-DIH per progetti legati al tema della trasformazione digitale delle industrie manifatturiere in ottica Industria 4.0.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.