PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pro Piacenza al bivio salvezza. Col Gavorrano per chiudere i conti play-out

Ora il Pro Piacenza non può permettersi ulteriori passi falsi: sabato si gioca buona parte di salvezza nella sfida diretta contro il Gavorrano con la quindicesima e la diciassettesima viso a viso in quello che può essere definito un vero e proprio scontro decisivo.

In mezzo l’Arezzo che sta vivendo una situazione paradossale con la rimonta in classifica, la futura penalizzazione (-6) ed il ricorso sulle penalizzazioni passate che potrebbe rivoluzionare a fine mese le posizioni play-out.

Vincendo i rossoneri si metterebbero comunque al riparo da sorprese con 38 punti, ancora tre giornate da disputare ed un calendario non impossibile con Piacenza, Arzachena e Lucchese a chiudere il ritorno per raggiungere la quota salvezza di 40-41 punti.

Il Gavorrano di Giancarlo Favarin è stato protagonista di una rimonta importante nel girone di ritorno dopo un inizio di stagione da brivido con otto sconfitte iniziali che facevano presagire un campionato da vittima predestinata alla retrocessione; poi l’arrivo del tecnico ex Venezia che, complice una sessione di invernale di campionato che ha in parte rivoluzionato la rosa, ha permesso la rimonta sino alla lotta per la salvezza diretta. Le vittorie interne su Carrarese, Giana, Piacenza, Pisa, Monza e Cuneo hanno dato lustro ad un cammino che allo “Zecchini” ha visto solo Livorno, Prato e Pontedera nelle ultime 10 giornate uscire indenni dal terreno di gioco dei minerari.

Per contro il Pro Piacenza può legittimamente coltivare le speranze da tre punti grazie all’andamento in trasferta negativo dei grossetani, con appena 6 pareggi e ben 10 sconfitte con al passivo ben 27 reti subite

Il Gavorrano si schiera con il 3-5-2 con il trio Mori-Bruni-Marchetti davanti all’estremo difensore Falcone, centrocampo a tre con Conti, Vitiello e Damonte spalleggiati ai lati da Gemignani e Ropolo, in avanti la temibile coppia gol Brega-Moscati autrice di ben 15 sulle 29 reti complessivamente realizzate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.