PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Pro Piacenza demolisce l’Arzachena e trova la salvezza TOP e FLOP

Più informazioni su

Mette in ghiaccio la salvezza il Pro Piacenza dopo la netta affermazione sull’Arzachena per 4-1, che ha sancito il raggiungimento dell’obiettivo stagionale dopo il tremendo filotto di 6 sconfitte consecutive che aveva messo a rischio un campionato sino ad allora giocato su livelli superiori alle attese.

Tutto facile per i rossoneri capaci di ritrovare nell’occasione più importante gioco, gol e convinzione.

I TOP

GIACOMO RICCI – Spostato più avanti sulla sinistra è una continua spina nel fianco per i sardi che non riescono quasi mai ad arginarlo. Conferma facilità di corsa e di calcio mancino per un giocatore che è stato tra le sorprese del campionato.

STEFANO MACCOPPI – Il suo 4-4-2, dopo l’esordio sfortunato nel derby, si è rivelato vincente. La sfida da batticuore con l’Arzachena dura solo mezz’ora; merito del perfetto schieramento tattico e di aver inventato sulla fascia il duo Belfasti-Ricci e rivitalizzato Mastroianni come punta.

RICCARDO MUSETTI – Lo sbiadito giocatore visto contro il Piacenza è solo un ricordo. Beneficia del fatto di avere una punta di peso al suo fianco e si esalta nel movimento tra le linee dispensando assist per i compagni

I FLOP

FRANCESCO CANCELLI – Schierato titolare a sorpresa al posto di Ruzzittu, vive una giornata di scarsa vena. Appare impacciato in almeno tre delle quattro reti subite dando sempre l’idea di non sicurezza tra i pali.

MAURO GIORICO – Agli smeraldini bastava solo un punto per l’aritmetica salvezza; fortunatamente i risultati degli altri campi hanno permesso la salvezza nonostante la pesante sconfitta. Ma l’Arzachena vista a Piacenza ha difettato paurosamente in consistenza ed efficacia.

ANDREA CALANDRA – Difficile trovare un “flop” tra i rossoneri dopo una vittoria del genere. Forse il terzino destro rimane troppo sulle sue soffrendo l’unico elemento di disturbo degli ospiti vale a dire l’esterno di centrocampo Lisai.

Foto propiacenza.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.