PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Prostituzione fenomeno in calo” A marzo “solo” quattro multe

Ventidue persone controllate, rispetto alle quali gli agenti della Polizia Municipale hanno elevato quattro sanzioni di importo pari a 500 euro per altrettante violazioni dell’articolo 17 del Regolamento di Polizia Urbana, riguardante l’attività di contrasto all’esercizio della prostituzione su tutto il territorio comunale. E’ questo l’esito dei controlli effettuati, nel corso del mese di marzo, dalle pattuglie della Polizia Municipale, finalizzati al monitoraggio del fenomeno della prostituzione in strada e al rispetto delle norme regolamentari emanate in materia dal Comune di Piacenza.

“Grazie alla professionalità e al costante impegno della Polizia Locale a contrasto del fenomeno della prostituzione di strada e a presidio del territorio – sottolinea l’assessore alla Sicurezza urbana, Luca Zandonella -, stiamo costruendo un modo efficace e duraturo per diminuire il degrado urbano. Solo una presenza costante e attiva degli agenti porta reale sicurezza nelle strade, e l’intenzione è quella di proseguire e intensificare i controlli, sia in pattuglia che in borghese, per contenere e limitare fortemente l’esercizio della prostituzione”.

“Rispetto ai mesi precedenti le multe sono diminuite perché in certe zone della città il fenomeno della prostituzione è calato, anche grazie ai costanti pattugliamenti. Siamo ben consapevoli che c’è ancora tanto da fare, ma la strada da seguire è tracciata. E’ inoltre da evidenziare che gli agenti ricordano sempre alle donne sfruttate e costrette a prostituirsi la possibilità di aderire al progetto Oltre la strada, fondamentale per un loro ritorno a una vita normale”. (nota stampa)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.