PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serie C: volata a tre per il primo posto, in coda rilancio dell’Arezzo

Più informazioni su

Nella giornata numero 34 di Serie C esce indenne dal turno di riposo il Siena che, pur non giocando, rimane in vetta grazie all’inopinata sconfitta del Livorno a Olbia, che costa il nuovo ribaltone tecnico con l’esonero di Foschi e il richiamo di Sottil. Spera il Pisa, che si porta ad una sola lunghezza dal secondo posto grazie al 3-2 in extremis sul Pro Piacenza.

Per il quarto posto è corsa a tre con Carrarese, Viterbese e Alessandria, le ultime due visibilmente distratte dal doppio impegno nella finale di Coppa. Potrebbero approfittarne gli apuani, che grazie alla netta affermazione sul Gavorrano paiono la formazione più in forma del lotto delle prime.

Nel cuore della zona play-off sconfitte inattese per Monza, a domicilio con il Pontedera, e Giana, a Prato. Sconfitte che rilanciano le ambizioni dell’Olbia e dei pisani stessi, chance invece parzialmente sciupata dal Piacenza che si fa rimontare in casa dalla Pistoiese permettendo agli arancioni di rimanere in scia.

In zona salvezza vola l’Arezzo, che nel posticipo vince ad Olbia e sale a meno due dal Pro Piacenza; torna invece a sperare il Prato che, pur nettamente ultimo, accorcia la zona play-out su Cuneo e Gavorrano.

Tra i marcatori Francesco Tavano (Carrarese) comanda a quota 18 centri, seguito dalla coppia Daniele Vantaggiato (Livorno) e Daniele Ragatzu ( Olbia) a 15. Con 13 reti staziona Salvatore Bruno della Giana, mentre a 12 il quartetto Curcio (Arzachena), Perna (Giana), Alessandro (Pro Piacenza) e Gonzalez (Alessandria). Con la doppietta sulla Pistoiese, Simone Corazza del Piacenza mette a segno la sua settima rete insieme a Maiorino, Eusepi e Doumbia.

Match più visto del sabato quello tra Pisa e Pro Piacenza, con 6112 spettatori all’Arena Garibaldi, seguito a grande distanza da Lucchese-Arzachena con 1801 presenze al Porta Elisa; match meno seguito quello tra Prato e Giana con 100 spettatori sul neutro di Pontedera, mentre Piacenza-Pistoiese ha richiamato 1569 presenze.

Nel prossimo turno occhi puntati sul derby tra Livorno (60) e Pisa (58), un vero e proprio spareggio per rimanere in scia del Siena (61) che sarà in scena nell’impegnativo campo di Arezzo (33). In zona play-off interessante anche Alessandria (49) – Piacenza (44) e Pontedera (42) – Carrarese(52). In chiave salvezza incrocio decisivo tra Pro Piacenza (35) e Gavorrano(30).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.