PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Confindustria

Sivam, il futuro inizia a Piacenza foto

Sivam è pronta a scrivere i nuovi 86 anni della propria storia. L’azienda lodigiana, fin dalla sua nascita nel 1932 leader nell’innovazione tecnologica applicata all’agricoltura e alla zootecnia, ha cuore e cervello a Piacenza. Nella sede di Confindustria Piacenza si è tenuta la presentazione del nuovo assetto societario, che vede la partecipazione di tre big dell’economia piacentina: Silvio Ferrari, Emilio Bolzoni e Claudio Cella.

Silvio Ferrari, già presidente dell’Ats di Piacenza per Expo 2015, è il nuovo amministratore delegato di Sivam, forte della sua esperienza maturata nel settore come presidente e ad di Cargill Italia, uno dei principali player nel settore della nutrizione animale. E’ stato anche presidente di Assalzoo, associazione di Confindustria riunisce i mangimisti italiani.

Entra nella cordata anche Emilio Bolzoni, imprenditore piacentino, per anni alla guida della Bolzoni Spa, azienda quotata al settore Star di Borsa Italiana e già presidente di Confindustria Piacenza. Il presidente del nuovo assetto societario è Claudio Cella, che ha condiviso il progetto per ridare all’azienda il ruolo che le spetta in un settore chiave come quello dell’agroalimentare. A fare gli onori di casa il presidente di Confindustria Piacenza, Alberto Rota.

Sivam opera su due stabilimenti, a Casalpusterlengo (Lo) e a Battipaglia (Sa), con 10 e 500 clienti grazie a una rete commerciale di 130 agenti e 10 concessionari, 1.450 i prodotti in catalogo, 2.300 autotreni movimentati all’anno e 42.700 consegne. I terreni seminati con sementi Sivam sono 70mila ha, insilati inoculati con sementi Sivam 1.500.000 (q), capi alimentati con prodotti Sivam 370mila, bovine da latte con sistemi di monitoraggio Sivam 40mila.

“Sivam nasce come azienda familiare, con questa operazione abbiamo puntato a una valorizzazione del management – dice Claudio Cella -, ho coinvolto prima l’amico Emilio Bolzoni, il quale mi ha consigliato Silvio Ferrari, per guardare ancora più lontano. Sono già emerse alcune prospettive, finora inespresse, di Sivam, su cui puntare”.

“E’ una sfida doppia, questa, sia imprenditoriale che manageriale – dice Silvio Ferrari -. Sfida che ho accettato entrando in punta di piedi, poi conoscendo meglio Sivam ho viso che ha le potenzialità per crescere. Può competere meglio, nel suo settore. Non c’è altra azienda, nell’agroalimentare, che può contare su una storia di 86 anni come Sivam, una realtà che segue il comparto “dal foraggio al formaggio”. Il nostro obiettivo è di aumentare il fatturato del 50% in 3 anni, consolidare la cultura della sicurezza e puntare sull’innovazione. Il tutto favorendo lo sviluppo del senso di squadra”.

“In questa operazione sto mettendo tutto il mio entusiasmo – continua Emilio Bolzoni -. Perché un metalmeccanico come me si è appassionato a questo settore? Sivam è nata da un’idea innovativa, ossia quella di curare la salute degli animali da latte attraverso l’alimentazione, avuta 86 anni fa. Questa è la ragione del suo successo. Entrare nel settore dell’agroalimentare ha un grande fascino, insieme a Silvio Ferrari con tutte le sue competenze”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.