PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sport e solidarietà, Piacenza si prepara alla festa della Placentia Half Marathon foto

Piacenza si prepara a vivere l’emozione dell’edizione 2018 della Placentia Half Marathon for Unicef. Nella scuola di polizia di viale Malta si è tenuta, alla presenza delle autorità cittadine, la presentazione dell’evento che animerà la città domenica 6 maggio, dalle 9 e 30.

Un appuntamento che fin dalle sue origini unisce sport e solidarietà, con il coinvolgimento delle scuole cittadine e numerose iniziative collaterali che si svolgeranno anche nella giornata di sabato 5 maggio. Il tracciato si snoderà lungo il centro cittadino, con partenza in piazza Cittadella, davanti a palazzo Farnese, tappa lungo l’argine del Po e arrivo in piazza Cavalli.

Le diverse concomitanze sportive, come i campionati italiani dei 10mila metri, in programma il sabato successivo, limiteranno la presenza degli atleti italiani, ma non mancheranno i protagonisti in grado di tenere alto il ritmo agonistico della Half Marathon.

Tra i top runner figura Geoffrey Yegon, giunto secondo alla mezza maratona di Praga un mese fa, con un tempo al di sotto dell’ora, mentre tra le donne è da segnalare Sarah Giomi, che ha da tempo appeso tacchi e fascia da miss Trentino al chiodo per indossare, con brillanti risultati, le scarpette da corsa.

Durante la manifestazione sarà ricordato il recordman della Placentia Half Marathon, Thomas James Lokomwa, l’atleta keniano vincitore di 3 edizioni consecutive della maratona, scomparso nel 2016 in seguito a un incidente stradale.

Molte altre novità saranno svelate nei prossimi giorni, come è stato anticipato durante la presentazione cui hanno preso parte Lidia Pastorini, presidente provinciale Unicef, l’assessore allo Sport Massimo Polledri, il questore Pietro Ostuni e il prefetto Maurizio Falco, oltre alle due “anime” della manifestazione Alessandro Confalonieri e Pietro Perotti.

Durante la manifestazione sarà in vendita una pigotta, la bambola realizzata da volontari Unicef, il cui ricavato servirà a sostenere i tanti progetti di solidarietà che l’associazione mette in campo per aiutare i bambini nelle zone più povere del mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.