PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Piacenza rimonta e sbanca Viterbo (1-2) COMMENTO – VIDEO

Più informazioni su

VITERBESE – PIACENZA 1-2

(16′ Calderini, 21′ Castellana, 34′ Pesenti)

Vittoria meritata e tre punti preziosi per il Piacenza, che in rimonta sbanca il campo di Viterbo. Sotto di una rete, i biancorossi hanno pareggiato e poi operato il sorpasso già nel primo tempo, per poi controllare la contesa rischiando poco e recriminando per un rigore non concesso apparso netto.

Franzini, alle prese con diverse defezioni, manda in campo Segre dal primo minuto, nella Viterbese Giannichedda sceglie Mendez e Mosti in avanti al posto di Vandeputte e Bismarck. Primo tempo divertente, la contesa si apre già al 10’ quando Baldassin chiama Fumagalli all’intervento. Passano tre minuti ed è Pesenti a scaldare i guantoni al numero uno di casa, chiamato ad un grande intervento sulla bordata del biancorosso.

Al 16’ la Viterbese passa: calcio d’angolo di Mendez, Rinaldi spizza sul secondo palo e Calderini sotto misura insacca di testa al cospetto di una difesa biancorossa da rivedere. Passano solo cinque minuti e il Piacenza replica, ancora da corner: questa volta è Castellana a trovare l’incornata vincente che vale il pari. Al 34’ ecco il sorpasso, con Pesenti trovato dal cross di Di Molfetta che batte Iannarilli di testa.

Nella ripresa Giannichedda prova a cambiare volto ai suoi inserendo subito Vandeputte per Mosti, i padroni di casa provano a spingere ma raramente si rendono pericolosi. E a recriminare è il Piacenza, che al 68′ chiede un rigore, apparso netto, per l’intervento di Rinaldi su Pesenti. Ultimo brivido nel finale, quando Masciangelo rischia l’autorete deviando di testa il cross di Calderini.

Piacenza sale a quota 43 punti, sabato al Garilli arriverà la Pistoiese.

LA SINTESI da Sportube.tv

LA VITTORIA DI FRANZINI – Il COMMENTO di Luigi Carini – Forse sarà dovuto ad un cuore che batte da sempre in biancorosso, ma a volte il Piacenza ci esalta e lo spirito critico lascia spazio all’entusiasmo. Col Piacenza edizione Franzini questa emozione si è ripetuta spesso in questi anni. Ed è successo anche oggi per un Piacenza capace di andare a vincere in casa di una delle “grandi” del campionato giocando un calcio pragmatico, geometrico ed efficace, ponendo così una seria ipoteca sulla disputa dei play off, arrivando anche ad un piazzamento favorevole che possa agevolare il lungo e tortuoso cammino degli spareggi.


A Viterbo il Piacenza ha vinto perché si è dimostrato più forte in tutte le circostanze. Andata in svantaggio per un’amnesia difensiva, la squadra di Franzini ha saputo reagire alla grande pareggiando prima col trascinatore Castellana (un giocatore molto interessante al pari di Masciangelo) e poi vincendo con un gol di Pesenti ritornato ad essere il cobra che tutti conosciamo.
 Le parate del solito Fumagalli, certe occasioni (poche in verità) non concretizzate a dovere dagli avanti locali ed una certa supremazia della Viterbese nel finale, non possono mettere in discussione un successo ampiamente meritato per qualità tattiche e lucidità di manovra.

Anche nei momenti di maggior pressione della Viterbese il Piacenza ha sempre mantenuto lucidità e freddezza.
 Ancor più confortante il successo anche per le risposte avute da un centrocampo valido ed efficace, con un Corradi finalmente recuperato ed un Segre che, al rientro, conferma di avere testa e piedi.
 La vittoria di Viterbo è la vittoria di tutta la squadra ma in particolare dell’allenatore Franzini, talvolta ingiustamente criticato mentre non sempre gli vengono riconosciuti i giusti meriti. 
Ora il Piacenza è atteso da un difficile calendario per stabilire la griglia dei play off, ma dopo la prestazione di Viterbo l’ottimismo è d’obbligo.


LA CRONACA

93′ – Triplice fischio, Viterbese – Piacenza 1-2

90′ – Un cambio per parte: nel Piacenza fuori Pesenti per Di Cecco, nella Viterbese Bizzotto prende il posto di De Vito. Tre minuti di recupero

86′ – Giallo per Corradi. Nel Piacenza entra Corazza per Romero

83′ – La Viterbese spinge, brivido Piacenza: Masciangelo devia di testa un traversone di Calderini e rischia di beffare Fumagalli

81′ – Primo cambio per Franzini: esce Segre, entra Bini

79′ – Calderini per De Sousa, colpo di testa bloccato da Fumagalli

78′ – Nella Viterbese ammonito De Vito

72′ – Giannichedda getta nella mischia anche Bismark, che prende il posto di Di Paolantonio

68′ – Proteste del Piacenza per un intervento in area di Rinaldi su Pesenti. Il rigore sembrava esserci

67′ – Conclusione a giro di Di Molfetta, palla alta

66′ – Primo giallo della partita per Celiento

60′ – Si fa vedere la Viterbese con Vandeputte: conclusione a giro pericolosa, deviata in angolo dalla difesa biancorossa

58′ – Secondo cambio per la Viterbese: De Sousa sostituisce Mendez

49′ – Subito Piacenza pericoloso: cross in area di Castellana, Di Molfetta anticipato di un soffio da Rinaldi

Secondo tempo: via alla ripresa, nella Viterbese entra Vandeputte al posto di Mosti

46′ – Finisce il primo tempo a Viterbo: Piacenza avanti 2-1 grazie alle reti di Castellana e Pesenti dopo il gol iniziale di Calderini

34′ – Piacenza in vantaggio: Pesenti insacca di testa su cross di Di Molfetta e porta avanti i suoi

21′ – Pareggio Piacenza: Castellana stacca su calcio d’angolo e pareggia subito la gara per i biancorossi

16′ – Viterbese in vantaggio: calcio d’angolo, Rinaldi “spizza” sul secondo palo dove Calderini insacca

10′ – Dopo i primi minuti di studio, la Viterbese prova ad alzare il ritmo: Fumagalli interviene in angolo sulla conclusione di Baldassini

1′ – Fischio d’inizio

Formazioni

Piacenza: Fumagalli, Pergreffi, Masciangelo, Silva, Pesenti, Corazza, Corradi, Della Latta, Di Molfetta, Castellana, Segre. A disposizione: Basile, Lanzano, Di Cecco, Mora, Romero, Bini, Zecca, Amore, Franchi. All. Franzini

Viterbese: Iannarilli, Cenciarelli, Celiento, Rinaldi, Mendez, Sini, Baldassin, Calderini, Di Paolantonio, De Vito, Mosti. A disposizione: Pini, Micheli, Peverelli, Bismark, De Sousa, Vandeputte, Mbaye, Bizzotto, Zenuni, Sanè, Pandolfi, Atanasov. All. Giannichedda

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.