PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

2 giugno, cerimonia in Piazza Cavalli. Concerto gratuito al Municipale

Sarà piazza Cavalli, sabato 2 giugno alle 11, il cuore della cerimonia istituzionale che celebra la Festa della Repubblica, nel corso della quale alla presenza delle massime autorità civili e militari del territorio – verrà data lettura del messaggio del Capo dello Stato e si ascolterà l’intervento del prefetto Maurizio Falco. Per consentire lo svolgimento delle manifestazioni, nella stessa mattinata il mercato settimanale si sposterà sul Pubblico Passeggio.

La giornata proseguirà tra storia e cultura, con l’apertura festiva dei Musei Civici di Palazzo Farnese – dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 – e del Museo di Storia Naturale, visitabile dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18. Alle 21 il Teatro Municipale ospiterà, con ingresso libero, il concerto dell’Orchestra Filarmonica Italiana diretta da Fabrizio Cassi, con la partecipazione di Leonardo Zoncati al clarinetto e del soprano Elena Monti.

In via Tibini “Una serata per la Repubblica” – Si intitola “Una serata per la Repubblica. Musica e parole in strada”, l’evento organizzato dalle associazioni Fabbrica&Nuvole, La fabbrica dei Grilli – parole, Quartiere Roma – Matti da Galera e Arci Provinciale, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, in calendario sabato 2 giugno dalle 21 in via Tibini.

L’iniziativa, a celebrazione della Festa della Repubblica, vedrà protagonista la compagnia di improvvisazione teatrale “L’imPRO” con il “Dialogo tra Socrate e Glaucone” di Senofonte, in un adattamento realizzato dal laboratorio dei linguaggi del gruppo “Tracce” del Centro di Salute mentale dell’Azienda Usl. A fare da colonna sonora alla serata sarà il repertorio di musica tradizionale degli ebrei aschenaziti dell’Est Europa, proposto dal Klezmer Ensemble di Alessandro Eusebio al clarinetto e Gian Pietro Marazzi alla fisarmonica.

Nell’occasione, saranno presenti gli stand delle associazioni Amnesty International, Libera, Emergency, Fondazione Arcangelo Di Maggio e Legambiente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.