PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al liceo Respighi la prima Convention dei talenti

Venerdì 25 maggio il Liceo Respighi presenta la prima edizione della Convention dei Talenti, una giornata in cui gli studenti con il supporto dei docenti illustrano al pubblico presente alcuni percorsi, progetti, prodotti particolarmente significativi sviluppati nel corso dell’anno scolastico.

Alle ore 11 si terrà la consueta cerimonia del Respighiano dell’anno. Nel pomeriggio a partire dalle ore 16 e fino alle 18, negli spazi della sede centrale sarà possibile assistere a vari eventi e presentazioni; inoltre dalle 14.30 alle 18 nella sala Modonesi, presso l’ISII Marconi, gli studenti illustreranno i progetti di alternanza scuola lavoro realizzati durante l’anno scolastico.

L’intenzione principale della giornata è quella di far conoscere all’esterno alcune delle principali attività di eccellenza del liceo. E ‘ il dirigente scolastico Simona Favari ad illustrare lo spirito e l’organizzazione della giornata: “I protagonisti saranno gli studenti che illustreranno i progetti più significativi e i risultati conseguiti in seguito alla partecipazione a molteplici competizioni nazionali di eccellenza (olimpiadi matematica, fisica, neuroscienze, chimica, informatica, astronomia…)”.

“L’idea di celebrare i risultati degli studenti mettendoli nel ruolo di protagonisti attivi della giornata deriva dalle suggestioni riportate da diversi docenti di ritorno da progetti di scambio europeo Erasmus. Nelle scuole del Nord Europa è infatti molto diffusa la pratica di prevedere giornate in cui gli allievi danno prova di aver maturato, oltre ai contenuti strettamente disciplinari, capacità di esporre risultati di ricerche e progetti ad un pubblico esterno, oltre a competenze organizzative e relazionali”.

“Quest’anno gli insegnanti del liceo hanno supportato gli studenti in moltissimi progetti e attività esterne alla scuola in cui i ragazzi hanno messo in gioco le conoscenze apprese nei vari ambiti disciplinari per applicarle in contesti di realtà stimolanti e coinvolgenti. È quindi un’idea di talento assolutamente ampia e inclusiva, lontana da ogni sfumatura individualistica e competitiva, che parte dalla convinzione che ciascuno è dotato di caratteristiche e qualità personali che la scuola deve aiutare a sviluppare e a riconoscere”.

“Il paradigma di ogni attività progettuale è infatti la collaborazione e la disponibilità di contribuire al risultato finale con il proprio impegno e le proprie risorse. Anche il ruolo degli insegnanti durante queste attività assume connotazioni diverse e più ampie rispetto a quelle della pura lezione disciplinare, poiché l’aula si trasforma in una comunità di pratiche in cui sulla base delle proprie competenze e dei bisogni del progetto tutti insegnano e tutti imparano. Durante la partecipazione a competizioni e gare la figura del docente si trasforma in quella di un coach con il compito di motivare, sostenere e favorire la coesione del gruppo”.

IL PROGRAMMA – Si comincia al mattino alle ore 11 con il riconoscimento del respighiano dell’anno senior (Stefano Pastori) e del respighiano junior (Beatrice Costeri). Nel pomeriggio nella sala Modonesi presso l’ISII Marconi dalle ore 14.30 alle ore 18.00 si terranno le presentazioni dei risultati dei progetti di alternanza scuola-lavoro delle classi terze e quarte, tra cui: attività di design con lo IED di Milano, mappatura del dissesto-idrogeologico del territorio di montagna con i droni, sviluppo di idee imprenditoriali applicate alle nuove tecnologie, esame di siti archeologici con i droni, preparazione alle professioni medico-sanitarie, costruzione di una redazione di web journal e molti altri.

In sede centrale dalle 16 alle 18 nei vari spazi dell’edificio scolastico gli studenti presenteranno al pubblico la sintesi di molteplici attività di approfondimento in diverse aree del sapere cui si sono dedicati con la guida degli insegnanti e il supporto di esperti esterni: la città ripensata dai ragazzi, videomaking, laboratori teatrali, la grammatica ritrovata, giornalismo d’inchiesta, il falso storico e molti altri. Contemporaneamente si terranno le premiazioni delle classi/studenti che hanno conseguito certificazioni linguistiche, risultati di eccellenza nelle competizioni sportive o gare nazionali.

L’invito a partecipare è rivolto alle famiglie, agli studenti e alle famiglie delle scuole secondarie di primo grado, alla cittadinanza tutta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.