PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Legge alla quotidianità, sabato convegno sul biotestamento

Sarà dedicato alla nuova Legge sul testamento biologico (“Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”) il convegno promosso dall’Ordine dei Medici di Piacenza in programma sabato 19 maggio 2018 dalle ore 8.30 alla Sala Convegni Veggioletta della Banca di Piacenza (Via Primo Maggio n. 39 – Piacenza).

Il programma dell’evento, dal titolo “Non contro la mia volontà. Il testamento biologico dalla Legge alla quotidianità”, dopo il saluto del Presidente dell’Ordine provinciale Augusto Pagani e la presentazione da parte di Marcello Valdini, Presidente della Società Biogiuridica Piacentina, prevede gli interventi del Medico Palliativista Luciano Orsi (“Come si è giunti alla Legge” e “La Legge sulle DAT: dalla teoria alla pratica“) e di Fiammetta Modica, Giudice Tutelare del Tribunale di Piacenza (“Il ruolo del Giudice Tutelare“).

ISCRIZIONI – L’iscrizione al convegno è gratuita e va effettuata entro le ore 14 di giovedì 17 maggio 2018. I medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta e i medici dipendenti dell’AUSL di Piacenza, possono iscriversi inviando una mail a convegni@ordinemedici.piacenza.it. Tutti gli altri medici e odontoiatri devono invece iscriversi tramite l’area “iscrizione ai corsi” del sito della AUSL di Piacenza, http://www.ausl.pc.it/offerte_formative/ iscrizioni_online.asp.

Iscrizione Infermieri: i dipendenti AUSL di Piacenza in aggiornamento obbligatorio devono far pervenire alla Formazione AUSL (formazione@ausl.pc.it) la richiesta di iscrizione e l’autorizzazione del loro coordinatore di UO. I non dipendenti devono compilare ed inviare la scheda d’iscrizione scaricabile dal sito www.ipasvipc.it entro il termine indicato. Ricordiamo che per l’ottenimento dei crediti ECM gli infermieri non dipendenti devono comunque registrarsi al sito Ausl.

Per l’evento è stato richiesto l’accreditamento ECM per le professioni di medico e odontoiatra (n.100 posti) e infermieri (n.30 posti).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.