PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due corsi per pilotare i droni all’Urban Hub

Il mondo dei droni sta rivoluzionando molte delle attività umane, sia per il puro divertimento che offrono ma soprattutto per il grande aiuto che sono in grado di dare in tante professioni. Purtroppo, però, chi si avvicina per puro impiego ricreativo non conosce le regole per il loro pilotaggio rischiando sanzioni anche penali in caso di violazione delle norme.

È quindi importante innanzitutto sapere come comportarsi anche con i piccoli droni spesso acquistati per i figli ma anche conoscere in modo approfondito le grandi potenzialità per farne una professione, o un aiuto al lavoro che già si fa.

Ecco, allora, che riprendono all’Urban Hub, il centro dedicato all’innovazione e alle nuove tecnologie realizzato grazie ad un progetto sostenuto e finanziato dal Comune di Piacenza e da altri partners (Piacenza Expo, Consorzio di Bonifica di Piacenza, Confcooperative, Agrisilva, Consorzio Sol.co, T-Red, Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, Politecnico di Milano- sede di Piacenza ed il Conservatorio Nicolini) in compartecipazione con la Regione Emilia Romagna, i corsi di formazione, questa  volta con due corsi dedicati al pilotaggio dei droni, di cui uno base finalizzato all’attività ricreativa e uno intermedio per scopi professionali.

Il corso base avrà una durata di 5 ore più una sessione pratica e si svolgerà nelle serate del 18 e 21 giugno dalle 18.30 alle 21 mentre il corso intermedio si svolgerà nelle serate del 18, 25 e 28 giugno sempre dalle 18.30 alle 21 e avvrà una durata di 7,5 ore più una sessione pratica; entrambi i corsi hanno una tariffa agevolata rivolta agli studenti.

Il corso base “Pilotaggio droni per attività ricreativa” è rivolto a ragazzi dai 14 anni e adulti appassionati e desiderosi di avvicinarsi al mondo dei droni civili per pura attività ricreativa. La parte teorica riguarderà il funzionamento del drone e delle varie tipologie esistenti, gli ambiti di impiego, le regole per il suo utilizzo, i sistemi di pilotaggio, le gare in FPV e la regolamentazione specifica per l’impiego ricreativo; per chi non ha esperienze di pilotaggio la parte pratica comprenderà una sessione di volo dimostrativo collettivo di un’ora, una prova di pilotaggio individuale di 15 minuti e un addestramento individuale a richiesta.

Il corso intermedio “Pilotaggio di droni per attività professionale” è rivolto agli adulti (dai 18 anni) appassionati e desiderosi di avvicinarsi al mondo dei droni civili per eventuale impiego professionale. La parte teorica riguarderà, in aggiunta a quella del corso base, una formazione sui sistemi di pilotaggio professionale, i diversi settori professionali di applicazione e la regolamentazione specifica per i SAPR. Gli allievi avranno la possibilità di utilizzare le proprie apparecchiature per entrambi i corsi.

Entrambi i corsi saranno tenuti da Gian Francesco Tiramani (insieme ai suoi collaboratori), che vanta una grande esperienza nel settore dei droni militari e civili, che è operatore e pilota riconosciuto da ENAC e che ha partecipato ai tavoli istituzionali per la scrittura del Regolamento relativo ai mezzi aerei a pilotaggio remoto.

Il corso dà diritto all’ottenimento di un attestato di partecipazione ma non rilascia l’attestato di pilota ENAC.  Per chi è interessato a quest’ultimo, durante il corso verranno fornite indicazioni sui Centri di Formazione accreditati e sulle procedure per ottenerlo. Per informazioni è possibile rivolgersi allo sportello Startup Piacenza telefonando allo 0523492331 oppure mandando una mail a  info@urbanhub.piacenza.it.

Linkografia

http://www.urbanhub.piacenza.it/shop/corsi/pilotaggio_droni_ricreativa-detail

http://www.urbanhub.piacenza.it/shop/corsi/pilotaggio_droni_professionale-detail

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.