PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Come educare in tempi di tablet e smartphone, se ne parla a Vigolzone

“Genitori in connessione” buone prassi educative per un uso consapevole dei social e della rete. Con questa iniziativa – si svolgerà il 16 maggio prossimo al centro civico di Vigolzone – prendono il via le iniziative che l’associazione Voci bambine, nata da pochi mesi, intende promuovere a sostegno dei diritti dell’infanzia.

L’incontro avrà inizio alle 20,45 e interverranno Silvia Milza, assessore comunale di Vigolzone, Mario Dadati, vicepresidente Total Sport, Marina Molinari, presidente di Voci bambine. Saranno chiamati a parlare del problema che investe e preoccupa tanti genitori Angelo Calza, educatore e counselor, Matteo Marchetti, educatore e filosofo e Cassius Verucchi psicologo e psicoterapeuta.

IL TEMACome educare in tempi di tablet e smartphone. È questo l’interrogativo che sempre piu’ genitori si pongono spesso spiazzati da una realtà che non riescono a controllare. Con la diffusione degli smart, dei tablet e della tecnologia a portata di mano anche ai bambini piu’ piccoli, sempre piu’ i genitori si sentono impotenti nel tentativo di arginare l’utilizzo di questi dispositivi da parte dei loro figli. È quindi sempre piu’ importante avere conoscenza specifica degli effetti che la mancanza di controllo all’uso dei dispositivi digitali può produrre sui bambini.

L’incontro di Voci bambine vuole poi offrire, attraverso gli esperti presenti alla serata, strumenti di conoscenza ai genitori per permettere loro di iniziare, consolidare un percorso educativo da applicare in tempi dove la cultura digitale sarà sempre piu’ predominante.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.