PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fiorenzuola in finale, in gara 1 chi va in vantaggio con Ozzano?

Pallacanestro Fiorenzuola 1972, quattro anni dopo essere resuscitata con una società del tutto nuova dalle ceneri della gloriosa società valdardese ormai decaduta da anni, ha meritato con una stagione straordinaria di accedere alla finale di Serie C Gold Emilia Romagna.

Con la Serie B ormai distante solo 2 passi equivalenti ad altrettante vittorie, i gialloblu si affacciano ad una sfida affascinante e delicata come quella con New Flying Balls Ozzano. Quella contro la formazione di Ozzano nell’Emilia sarà per i ragazzi di coach Lottici S. una finale da interpretare nel giusto modo, consapevoli del fatto che la squadra di Grandi ha ben 2 partite in meno di playoff sulle gambe, avendo fatto filotto collezionando un 2-0 nei Quarti di Finale ed un roboante 2-0 nella semifinale contro Virtus Spes Vis Imola, altra grande protagonista del campionato.

Per Fiorenzuola la strada nei playoff è stata decisamente più tortuosa, e sono servite due grandi gare 3 in entrambi i turni di qualificazione per raggiungere lo scontro decisivo. E’ altrettanto vero che i gialloblu in stagione regolare hanno concluso al primo posto in classifica, conquistandosi in ogni serie il diritto di giocare l’eventuale gara 3 tra le mura amiche del PalaMagni, un vero fortino per i gialloblu anche grazie all’ottimo movimento creato in questi anni dalla società gialloblu.

”A tutte le squadre che ho allenato nella mia carriera – commenta coach Lottici – ho detto, una volta arrivate in finale, di divertirsi. Non sarà diverso per questa volta, credo che tutti i ragazzi meritino un enorme plauso per quello che sono riusciti a fare in quest’annata, dai più esperti a quelli più giovani. Ci proveremo senza dubbio.”

Gara 1 vedrà Fiorenzuola affrontare New Flying Balls Ozzano proprio al PalaMagni, domenica 20 maggio 2018 alle ore 18.00, in una gara che servirà da vero e proprio spartiacque per la serie, mettendo già spalle al muro la perdente. Per i gialloblu sono tante le minacce da dover affrontare, a partire da Agusto, uno dei migliori giocatori del campionato, passando per Corcelli, Dordei, Chiusolo e finendo con una profondità di rosa da parte ozzanese davvero invidiabile.

I gialloblu ripartiranno dai 4 giocatori in doppia cifra nella decisiva sfida con Bologna Basket 2016, potendo contare anche su un Donati in crescita di condizione e su Galli e Lottici M. che potrebbero aver riservato le proprie cartucce migliori proprio nel finale di stagione. E’ la finale. 80 o 120 minuti, alla fine solo una delle due squadre cullerà il sogno della Serie B.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.