PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fiorenzuola, con Salus Bologna in gara 2 un solo risultato possibile

Dopo la pesante batosta subita in gara 1 per mano di Salus Pallacanestro Bologna, per Pallacanestro Fiorenzuola 1972 la Semifinale di Serie C Gold Emilia Romagna prende un bivio fondamentale alla Palestra D. Alutto in gara 2.

Giovedì sera alle ore 21 andrà in scena infatti una gara decisiva nella stagione di entrambe le squadre, con la squadra di coach Fili che vuole chiudere la serie e dimostrarsi il vero upset di stagione. Il 63-82 del PalaMagni di domenica è stato frutto di una prova fiorenzuolana davvero incolore, ingabbiata da un contraltare bolognese di altissimo spessore, con i vari Amoni, Trentin e Percan abilissimi a mandare in fumo il piano partita preparato dallo staff gialloblu. Salus Bologna ha potuto contare su uno Stojkov davvero di altra categoria in gara 1, mentre Fiorenzuola deve ripartire dal dato dei 26 punti subiti per palloni persi, tanti dei quali frutto della zona praticata dai bolognesi.

“Abbiamo disputato una partita sicuramente non positiva, dove il piano partita che avevamo preparato non e’ stato per nulla rispettato – ha commentato coach Simone Lottici al termine di gara 1 -. Dispiace perché abbiamo concesso tiri evitabili, soprattutto ad Amoni. La Salus ha fatto tuttavia una partita davvero importante e superiore alla nostra. Giovedì andremo a Bologna a giocarcela; se loro dovessero disputare una partita come Gara 1 sarà sicuramente difficile, ma proveremo in tutti i modi a ritornare a Fiorenzuola davanti al nostro pubblico per Gara 3”.

I gialloblu hanno dovuto far fronte in gara 1 a ben 22 palloni persi, con un 10/35 da 3 punti che ha dimostrato quanto Fiorenzuola si sia affidata al tiro da 3 punti senza attaccare nel pitturato con convinzione. Un altro dato significativo è rappresentato dai soli 5 tiri liberi totali totalizzati da Pallacanestro Fiorenzuola 1972 durante la partita, contro i 16 di Bologna. Capitan Garofalo è stato l’unico giocatore in doppia cifra per Fiorenzuola, che ha trovato amari sorrisi solamente dalla prestazione in garbage time dei giovani Zucchi e Zaric.

E’ tempo di cancellare le statistiche negative, con una grande voglia di riportare la serie a Fiorenzuola.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.