PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giochi per bambini disabili, Piroli (Pd): “Zero progettualità della Giunta Barbieri”

Giochi per bambini disabili, Piroli (Pd): «Zero progettualità della Giunta Barbieri» – La nota stampa

«La Giunta Barbieri ha dimostrato zero progettualità su una tematica fondamentale per Piacenza». Così la consigliera comunale Giulia Piroli (Pd) in merito alla sua interpellanza sulla necessità di «realizzare anche nella nostra città campi gioco in grado di offrire reali opportunità di fruizione a tutti i suoi frequentatori, con particolare attenzione alle persone con disabilità in un’ottica di inclusione della fruizione».

«L’assessore Mancioppi non è stato capace di garantire tempistiche per la costruzione di giochi per bambini disabili nei parchi pubblici, ad oggi effettivamente presenti solo in un’area», spiega l’esponente del Partito democratico. «Ho chiesto una programmazione concreta in tal senso, ma l’Amministrazione è rimasta vaga e astratta.

La poca sensibilità su questa tematica è grave: il coinvolgimento dei bambini con difficoltà motorie negli spazi di gioco comuni costituirebbe un contesto inclusivo spontaneo e semplice, nonché una rassicurazione per i genitori.

Sono numerose le strade che il Comune potrebbe percorrere per dotare di attrezzature idonee gli spazi sprovvisti: inserire nelle convenzioni urbanistiche l’obbligo di realizzare giardini con giochi per bambini diversamente abili, aggiornare l’elenco delle opere pubbliche o appellarsi alle sponsorizzazioni private come sta già facendo in altri settori. È fondamentale», conclude Piroli, «che i giochi vengano collocati nei campi già esistenti, senza creare ghetti limitati espressamente ai soggetti con bisogni speciali».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.