PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Gori a Mastroianni. Le pagelle di stagione del Pro Piacenza

Più informazioni su

Una stagione appena conclusa comunque positiva per il Pro Piacenza, anche se rimane la macchia delle sei sconfitte consecutive che hanno probabilmente compromesso l’obiettivo play-off che pareva ampiamente alla portata della compagine rossonera.

La quarta salvezza consecutiva, in attesa di capire il futuro della società, rappresenta un ottimo punto di arrivo in considerazione del limitato budget ed all’ancor più ridotto seguito di pubblico. Vediamo le pagelle dei principali protagonisti stagionali.

STEFANO GORI 8 – Una delle più liete sorprese, all’esordio in Lega Pro ha palesato ottime qualità sia dentro che fuori dai pali. Personalità e tecnica per un portiere destinato a far parlare di sé.

ANDREA CALANDRA 6,5 – Partito in sordina e chiuso nel ruolo da Beduschi, si è ritagliato progressivamente il suo ruolo da titolare con la consueta dose di continuità di rendimento.

MAURO BELOTTI 6 – Non ha ripetuto l’andamento della passata annata, tuttavia si e’ spesso eretto come baluardo centrale insostituibile

ANDREA BEDUSCHI 7  – Peccato per il grave infortunio di metà stagione, sino ad allora tra i più convincenti per grinta sia come centrale difensivo che esterno.

MATTEO BATTISTINI 6,5 – Arrivato per tamponare la falla della doppia assenza di Abbate e Beduschi ha convinto col tempo anche i più scettici. Difensore ordinato e pulito, di lui non si ricordano sbavature.

LORENZO PARAMATTI 6 – Finito nel mirino di Burzoni a causa della prestazioni altalenanti come terzino, non è dispiaciuto nel complesso. Autore di uno splendido gol a Pisa

MICHELE MESSINA 5,5 – Ha avuto l’iniziale fiducia di Pea come titolare ma ha perso col tempo il posto. Solo nel finale dei stagione lo abbiamo rivisto in squadra , senza incantare.

GIACOMO RICCI 7 – Tecnica e corsa per questo terzino mancino di qualità . Ancor meglio ha fatto quando Maccoppi lo ha proposto come ala. Tra le sorprese di stagione.

NAZARENO BELFASTI 6 – Chiuso da Ricci, ha pagato soprattutto alcune amnesie in ripiegamento. Bravo in zona gol ma troppo  morbido dietro.

NICHOLAS LA VIGNA 6,5 – Partito in campionato alla grande, nella parte centrale ha perso lucidità e fiato. Nel finale si è ritrovato; piace la sua grinta.

JANIS CAVAGNA 6,5 – Pea lo ha trasformato nel regista della squadra. Buon tiro e discreta visione di gioco, deve crescere in personalità

JONATHAN ASPAS 7 – Solita duttilità tattica ed intelligenza per il centrocampista spagnolo. Non sembra sentire il peso dell’età

GIANLUCA BARBA 7 – Alla fine è sempre tra i migliori marcatori stagionali. Meglio quando ha giocato con Maccoppi da esterno destro. Motorino inesauribile

DANILO ALESSANDRO 7,5 – La sua migliore stagione al Pro Piacenza. Determinante sia in zona gol che come uomo assist. Se sta bene con la testa sa dare il cambio di passo.

RICCARDO MUSETTI 7 – Un peccato non poterlo vedere dall’inizio di stagione. Patisce sempre qualche acciacco di troppo ed una preparazione improvvisata ma se è in forma è un attaccante completo.

GIOVANNI ABATE 5,5 – E’ mancato in zona gol ma un piccolo premio gli va attribuito per l’impegno ed il sacrificio che ha quasi sempre mostrato.

FERDINANDO MASTROIANNI 5 – Non bastano le ultime due partite per salvare un stagione in rosso. Ha perso subito fiducia litigando con la porta avversaria

YANIK FRICK 6,5 – Poche occasioni per mettersi un luce, sufficienti tuttavia per metter in mostra qualità interessanti per questo giovane figlio d’arte.

ERNESTO STARITA 6 – Troppo presto dimenticato da Pea soprattutto nei momenti nei quali la squadra faticava a giocare sugli esterni. Da quanto intravisto meritava maggiori chance.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.