PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Canottieri inciampa a Segrate (3-2) e si deve accontentare del secondo posto

Più informazioni su

Quella che si è rivelata una ghiotta occasione non è stata capitalizzata, terminando così come sarebbe potuto anche accadere in caso di successi reciproci da bottino pieno, seppur con un pizzico di amarezza in più per ciò che si sarebbe potuto fare in più in volata.

Nell’ultimo turno di volley serie B maschile (girone B), la Canottieri Ongina inciampa a domicilio dei giovani di Segrate e vede svanire la concreta possibilità di agguantare in extremis il primo posto, posizione privilegiata ai play off (dove comunque i monticellesi erano già qualificati) che la capolista Cisano aveva messo in discussione vincendo solo al tie break sul campo di Montecchio.

In questo caso, ai piacentini sarebbe bastato vincere 3-0 o 3-1 per beffare al fotofinish la Tipiesse Mokamore. Invece è arrivato un ko al quinto set in terra milanese, al termine di un match dove il fattore continuità ha latitato: picchi alti alternati a momenti bassi hanno condotto a set con padroni diversi, anche con copioni nettamente diversi da frazione a frazione.

Così, alla Canottieri Ongina non sono bastati dieci punti complessivi in più messi a segno, così come un miglior attacco e quattordici muri (6 di De Biasi), mentre la ricezione ha patito maggiormente rispetto al solito. In generale, però, Cardona e soci hanno pagato dazio in termini di aggressività in un match che avrebbe potuto dire molto sul prosieguo della stagione.

In ogni modo, come già previsto alla vigilia, per la Canottieri Ongina sarà play off, per il secondo anno consecutivo. Come seconda classificata del girone B, la squadra di Massimo Botti sfiderà il Novi Ligure, che ha beffato in extremis Cuneo nel girone A, qualificandosi in coppia con Saronno.La squadra del presidente Fausto Colombi è la miglior seconda delle qualificate e quindi godrà del fattore campo (in caso di duelli tra seconde) nel più lungo percorso riservato dalla piazza d’onore: una sorta di torneo partendo dai quarti di finale, dove serviranno tre vittorie nelle serie per arrivare al traguardo dell’A2.

Il primo duello contro i piemontesi verrà aperto da gara 1 in programma sabato alle 21 a Monticelli, mentre il secondo atto si disputerà mercoledì 16 maggio alle 20,30 a Novi Ligure, con eventuale “bella” sabato 19 maggio alle 21 sempre a Monticelli.

VOLLEY SEGRATE 1978-CANOTTIERI ONGINA 3-2 (25-21, 14-25, 25-22, 11-25, 15-7)

VOLLEY SEGRATE: Mellano 5, Gamba 15, Tesa 15, Cariati 7, Zonta 7, Gironi 16, Hoffer (L), Pedrinelli, Gritti 1, Orlando, Tambussi, Mian 1. All.: Fortunati

CANOTTIERI ONGINA: Nasari 7, Fall 9, Cardona 22, Caci 16, De Biasi 13, Parisi 2, Cerbo (L), Miranda 1, Pazzoni, Binaghi. N.e.: Filipponi, Bonola. All.: Botti

ARBITRI: Giulia Gallazzi e Miriam Lunardi

NOTE: Durata set: 23’, 18’, 27’, 18’, 14’ per un totale di 1 ora e 40 minuti di gioco

Volley Segrate 1978: battute sbagliate 20, ace 13, ricezione positiva 49% (perfetta 34%), attacco 51%, muri 7, errori 30

Canottieri Ongina: battute sbagliate 18, ace 10, ricezione positiva 43% (perfetta 25%), attacco 61%, muri 14, errori 23.

Foto di Annarita Zilli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.