PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nel week end torna la campagna “Abbiamo riso per una cosa seria”

La XVI Campagna nazionale “Abbiamo riso per una cosa seria” a favore dell’agricoltura familiare in Italia e nel mondo, promossa da FOCSIV Volontari nel Mondo, insieme a Coldiretti e Campagna Amica, arriva nelle piazze italiane con il tradizionale pacco di riso 100% italiano il 5 e 6 maggio.

L’iniziativa, anche per questa edizione, si avvale del Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e della diffusione nei Centri Missionari Diocesani della CEI, grazie alla collaborazione con l’8×1000 alla Chiesa Cattolica e UBI Banca. Testimonial Antonello Fassari, attore comico, e Giancarlo Perbellini, chef pluristellato.

Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo, che partecipa a questa campagna dal 2006, porta avanti un progetto triennale ad Alito, nella diocesi di Lira, nord Uganda, dove in un ex lebbrosario ristrutturato si è insediata una scuola di agri-business che porterà alla formazione di 310 giovani agricoltori nelle moderne tecniche di coltivazione.

“Si tratta – spiegano – di un aiuto concreto per garantire la sovranità alimentare e la tutela dell’agricoltura su piccola scala, coinvolgendo i più giovani in questo settore”. Sarà possibile trovare il riso e contribuire alla campagna promossa anche dal Movimento piacentino il 5-6 maggio:

  • Agriturismo “l’oca d’oro”, a Montalbo di Ziano (PC)
  • Parrocchia di Pianello (PC)
  • Mercato di Campagna Amica Pianello (PC)
  • Arena Daturi (oppure in caso di pioggia Piazza Cittadella a Piacenza)
  • Piazza Umberto I a Montesarchio (BN)
  • Ex municipio (via Roma) a Bucciano (BN)
  • Piazza S.Apostolo a Moiano (BN)

Il 12-13 maggio:

  • Parrocchia S.Franca (PC)
  • Parrocchia S.Rocco al Porto (LO)

Inoltre, dal 16 aprile al 6 maggio con un SMS da cellulare personale o con una telefonata da rete fissa al 45589, sarà possibile sostenere un unico grande progetto con un intervento in Italia e 39 nel mondo in difesa di chi lavora la terra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.