PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale playoff, Omegna pareggia la serie. Ora due gare in casa Bakery foto

Più informazioni su

La Bakery Piacenza, che reinserisce capitan Rombaldoni, si presenta al PalaBattisti di Verbania forte della vittoria conquistata in gara 1 e desiderosa di allungare ulteriormente nella serie.

Di fronte, una Paffoni mai doma le prova tutte per opporsi all’eccellente avvio della truppa di coach Claudio Coppeta, riuscendoci in un secondo tempo di grande intensità: quattro triple fortunose a condire la prova dei piemontesi ed il nervosismo a seguito di alcuni fischi non condivisi dai biancorossi spingono ulteriormente il risultato verso Omegna, che impatta la serie sull’1-1; serie che ora si trasferisce in Emilia per gara 3 e 4, programma venerdì 1 (ore 20:30) e domenica 3 giugno (ore 18:00) al Palasport di Largo Anguissola, Piacenza.

LA CRONACA – I biancorossi tentano il primo mini-allungo (9-15) nel corso della prima frazione grazie all’energia di Angelo Guaccio (4 rimbalzi conquistati in avvio) ed alla vena realizzativa di Perego, salito a 6 punti nel corso dei primi dieci minuti di impiego, prima che Fratto su assist di Bruni riesca a fissare il punteggio sull’11-15.

Nel secondo quarto continua la positiva partita per i biancorossi, che però devono guardarsi dalla grande intensità messa dai padroni di casa, abili a cavalcare i giovani Di Pizzo (10 punti all’intervallo) e Villa, autore di tre punti ed altrettanti assist: per la Bakery le certezze arrivano dal quintetto maggiormente cavalcato da coach Coppeta, con ognuno dei giocatori coinvolti capace di rendersi utile alla causa, chi in fase realizzativa (Perego 12), chi a rimbalzo (Guaccio e Maggio con 4), chi con le assistenze ai compagni, 7 di squadra a metà partita, quando il tabellone recita 29-31 per la Bakery Piacenza.

In avvio di secondo tempo le mani restano piuttosto fredde, le percentuali basse e la Bakery mantiene il vantaggio fino a metà terzo quarto con le tre triple clamorose di Maggio, salito in cattedra in fase realizzativa. L’inerzia biancorossa rallenta quando Omegna, con un ispirato Torgano, conquista prima la parità e successivamente mette la testa avanti: 47-45 all’ultimo mini-intervallo.

Piacenza ci prova, ma non riesce a capitalizzare mentre Omegna tenta l’allungo nell’ultimo quarto, trovando anche la doppia cifra di vantaggio. I biancorossi tentano quindi un’ultima rimonta, stoppata dai padroni di casa. Finisce 74-62.

Paffoni Omegna 74–62 Bakery Piacenza (11-15, 29-31-47-45)

Paffoni Omegna: Villa 9, Fratto 8, Brigato, Arrigoni 6, Bruni 8, Simoncelli, Guala NE, Ramenghi NE, Torgano 21, Benedusi 9, Di Pizzo 13, Dip. All. Ghizzinardi

Bakery Piacenza: Bracchi NE, Rombaldoni 3, Stanic 13, Bruno, Perego 16, Guerra, Pederzini 6, Guaccio 4, Birindelli 2, Maggio 18, Galli NE, Libè NE. All. Coppeta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.