PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Piace supera la Sambenedettese in rimonta. Mercoledì il ritorno (2-1) COMMENTO – VIDEO foto

Più informazioni su

Va al Piacenza il primo atto della fase nazionale playoff contro la Sambenedettese. I biancorossi si aggiudicano la gara in rimonta e mercoledì nel ritorno potranno giocare per due risultati su tre.

Franzini deve fare a meno degli squalificati Taugourdeau e Della Latta e conferma Romero con Pesenti in avanti. Primo tempo dalle grandi emozioni, dopo i primi minuti di studio la gara si accende. Al 10’ Castellana salva tutto su un colpo di testa praticamente a colpo sicuro di Stanco, passano tre minuti e una botta di Romero da fuori area si stampa sulla traversa a portiere battuto. Al 21’ la Samb passa: Fumagalli è miracoloso su un colpo di testa all’interno dell’area di Gelonese ma non può nulla sulla ribattuta di Miracoli.

Il match sembra mettersi male, ma il Piacenza improvvisamente cambia marcia e in nemmeno dieci minuti ribalta tutto: è Silva a rimettere in carreggiata i suoi con una punizione rasoterra al 25’, al 34’ Bini completa la rimonta andando a insaccare di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo. La reazione ospite porta solo a qualche conclusione fuori misura.

A inizio ripresa Moriero è costretto a sostituire per un problema all’occhio l’estremo difensore Perina con Aridità. La seconda frazione è decisamente meno spettacolare della prima, la Samb prova a guadagnare campo ma i biancorossi sono attenti e tentano di agire di rimessa. A metà tempo Franzini toglie Romero e si gioca la carta Corazza: proprio lui va vicino alla terza rete dopo una bella azione personale, ma la sua conclusione si spegne fuori di poco. Si gioca poco, la gara si innervosisce e nel finale più di un biancorosso accusa crampi: agli ospiti non bastano i cinque di recupero assegnati dall’arbitro. Mercoledì si torna in campo.

PIACENZA GENEROSO, ORA SERVIRA’ RECUPERARE – Il COMMENTO di Luigi Carini- Il Piacenza vince, ma non ipoteca il passaggio del turno. La Sambenedettese si rivela squadra forte e ben organizzata ed il vantaggio acquisito è minimo in quanto a parità di reti saranno i marchigiani a passare il turno; il che significa che il Piacenza potrà vincere o pareggiare, ma non perdere. 
La prestazione della squadra di Franzini va giudicata con generosità: la formazione biancorossa si esprime ai suoi massimi livelli nonostante una stagione logorante.

Da parte di tutti c’è voglia di lottare e sul piano agonistico e caratteriale i biancorossi sono davvero encomiabili. Manca a loro un po’ di lucidità nelle fasi cruciali della partita, problema ben giustificabile.
La Sambenedettese è una buona squadra dalla cintola in su. La sua manovra si sviluppa su buoni temi sorretti da un buon livello tecnico, ma lascia parecchio spazio tra le sue maglie ed in questi spazi i biancorossi si gettano dentro con vigore fisico e con la consueta velocità.
 Rispetto alla partita di Monza Franzini sostituisce gli squalificati Taugourdeau e Della Latta con Bini e Di Molfetta con l’intento di alzare in centimetri la difesa sulle palle alte e dare maggior velocità e dinamismo al centrocampo. Lo scopo è raggiunto, in quanto gli ospiti pur crossando una quantità industriale di palloni troveranno la via della rete soltanto in una occasione ed in modo piuttosto fortuito.


Il miglior Piacenza lo si vede soltanto per 15’, ovvero quando, in questo lasso di temo, ribalta il risultato. E’ il tipico Piacenza d’assalto: pressione in tutte le zone del campo con passaggi verticali, anche nelle zone centrali, che mettono a nudo le incertezze della difesa marchigiana.
 Una volta in vantaggio, però, i biancorossi mollano la presa. Appagamento psicologico, l’affiorare di una certa stanchezza per la dispendiosa partita di Monza o, più probabilmente, per la reazione degli ospiti che non ci stanno a perdere pur avendo a disposizione la partita del ritorno di mercoledì per rimediare la situazione.


Così il Piacenza si riduce a difendere la preziosa vittoria, ma per passare il turno dovrà uscire imbattuta dallo stadio di San Benedetto, impresa certamente di estrema difficoltà perché la partita di questa sera ha evidenziato due fattori importanti: i marchigiani hanno un tasso tecnico complessivo superiore e, soprattutto, godono di una freschezza atletica dovuta al riposo di cui hanno goduto dopo la fine del campionato.
 Per il ritorno di mercoledì, quindi, molto dipenderà dalla capacità di recupero da parte biancorossa. Il morale è alle stelle, l’impegno è superlativo, l’applicazione tattica pure, ma quanto carburante è rimasto ancora nei muscoli dei biancorossi? Nella risposta c’è il pronostico di questo ottavo di finale per la promozione in serie B.

LA SINTESI – Da Sportube.tv

PIACENZA – SAMBENEDETTESE 2-1

Piacenza: Fumagalli, Pergreffi, Masciangelo, Silva, Pesenti, Romero (72’ Corazza), Bini, Corradi, Di Molfetta, Castellana, Segre. A disposizione: Basile, Lanzano, Di Cecco, Mora, Masullo, Zecca, Amore, Franchi. Allenatore Arnaldo Franzini.

Sambenedettese: Perina (46’ Aridità),Conson, Miceli, Gelonese, Valente, Stanco (80’ Di Massimo), Miracoli, Bove, Rapisarda, Marchi,Patti. A disposizione: Ceka, Mattia, Di Massimo, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Filoia, Tomi. Allenatore: Francesco Moriero

Arbitro: Daniele Viotti di Tivoli
Assistenti: Michele Dell’Università di Aprila e Aristide Rabotti di Roma 2
Quarto uomo: Paride De Angeli di Abbiategrasso

Marcatori: 21’ Miracoli (S), 25’ Silva (P), 33’ Bini (P)

Ammoniti: 7’ Miceli (S), 40’ Gelonese (S), 60’ Di Molfetta (P), 68’ Fumagalli (P), 88’ Corradi (P), 94’ Miracoli (S)
Espulsi: –

Angoli: 5-6
Recupero: 1 min. 1° Tempo, 5 min. 2° Tempo

Gli altri risultati

Viterbese – Pisa 1-0
Feralpisalò – Alessandria 2-3
Cosenza – Trapani 2-1
Juve Stabia – Reggiana 0-0

LA CRONACA

Triplice fischio: Piacenza batte Sambenedettese 2-1

93′ – Giallo per Miracoli

92′- Forcing Sambenedettese, il Piace guadagna una buona punizione per respirare

90′ – Cinque minuti di recupero

89′ – Calcio di punizione da posizione pericolosa per la Sambenedettese: calcia Valente, il pallone passa ma Fumagalli è attento e blocca

86′ – Rapisarda rientra e calcia a giro dal limite, palla fuori

81′ – Cambio Samb: entra Di Massimo per Miracoli

80′ – Bella azione personale di Corazza che si libera e va al tiro, palla out non di molto

77′ – Colpo di testa di Miracoli, ne esce una parabola che Fumagalli alza sopra la traversa

75′ – Traversone in area, due biancorossi a terra: per l’arbitro non c’è nulla

74′ – Bel contropiede del Piacenza che guadagna un corner. Nulla di fatto dal tiro dalla bandierina

72′ – Esce Romero per Corazza, primo cambio per il Piace

71′ – Romero prova una sforbiciata che non riesce, il pallone arriva a Di Molfetta che conclude in modo sbilenco

69′ – Pallone a centro area per Romero che non riesce ad anticipare i difensori avversari

68′ – Giallo a Fumagalli per perdita di tempo. La Samb prova a guadagnare campo, il Piace sembra accusare qualche difficoltà

62′- Si fa vedere la Sambenedettese, colpo di testa sul fondo

60′ – Cartellino giallo per Di Molfetta dopo un battibecco con Conson

51′ – Niente di grave per il portiere biancorosso che riprende il suo posto fra i pali

50′ – Fumagalli riesce a smanacciare su colpo di testa di Stanco e resta a terra infortunato

Via al secondo tempo: cambio in casa Sambenedettese, rimane negli spogliatoi il portiere Perina sostituito da Aridità

46′ – Finisce il primo tempo: Piacenza – Sambenedettese 2-1

39′ – Secondo giallo per la Sambenedettese, è Gelonese a finire sul taccuino del direttore di gara

34′ – Raddoppio Piacenza: calcio d’angolo per i biancorossi, la palla viene prolungata verso il secondo palo e Bini da pochi passi insacca di testa

33′ – Ancora un tentativo da fuori degli ospiti, il pallone finisce abbondantemente a lato

30′ – Ci prova Marchi dalla distanza, palla fuori misura

29′ – Conclusione di Rapisarda, Fumagalli mette in corner

25′ – Pareggio Piacenza: punizione da buona posizione per i biancorossi, calcia Silva e insacca sul palo del portiere che non è sembrato ineccepibile

21′ – Sambenedettese in vantaggio: Fumagalli miracoloso su un colpo di testa in area di Gelonese, la palla arriva a Miracoli che gira in rete

20′ – Romero pescato in area, tenta un cross da posizione defilata, Perina blocca senza problemi

15′ – Ancora un fallo di Miceli su Romero, l’arbitro questa volta non prende provvedimenti

13′ – Gran botta di Romero da fuori area dopo uno scambio con Pesenti, il pallone si stampa sulla traversa a portiere battuto. La gara si accende

10′ – Occasione Sambenedettese, salvataggio di Castellana su colpo di testa praticamente a colpo sicuro di Stanco

9′ – Secondo corner consecutivo per i biancorossi, nulla di fatto

9′ – Pesenti recupera un pallone che sembrava perso e guadagna un corner

8′ – Primo giallo della gara per Miceli per fallo su Romero

1′- Fischio d’inizio, piove al Garilli, circa 4mila gli spettatori

Formazioni

Piacenza: Fumagalli, Pergreffi, Masciangelo, Silva, Pesenti, Romero, Bini, Corradi, Di Molfetta, Castellana, Segre. A disposizione: Basile, Lanzano, Di Cecco, Mora, Corazza, Masullo, Zecca, Amore, Franchi. All.: Franzini.

Sambenedettese: Perina, Conson, Gelonese, Miceli, Bove, Stanco, Rapisarda, Valente, Marchi, Miracoli, Patti. A disposizione: Aridità, Ceka, Mattia, Di Massimo, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Filoia, Tomi. All.: Moriero.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.