PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piacenza e Pro, ipotesi girone nord per la prossima stagione

Più informazioni su

Iniziano a delinearsi le strategie per gli organici in vista della prossima stagione di calcio Lega Pro. L’idea iniziale è confermare i tre gironi con il rispetto del format a 60 squadre; la novità assoluta sarà invece l’introduzione delle tante discusse e discutibili squadre B dalla Serie A che andranno ad integrare eventuali carenze di organico tra ripescaggi in Serie C e Serie D.

Sul tavolo, tuttavia, ci sono diverse situazioni aperte che potrebbero stravolgere la composizione dei raggruppamenti: delle squadre retrocesse solo il Prato sembra avere i requisiti per il ripescaggio, mentre dai dilettanti la doppia promozione della Vibonese (sul campo ed in tribunale) potrebbe spalancare le porte al Troina.

Delle squadre aventi diritto alla partecipazione al prossimo campionato sono in dubbio Pro Piacenza e Matera, mentre la possibile fusione Vicenza-Bassano liberebbe un posto ulteriore. Delle squadre neo-promosse solo il Gozzano potrebbe essere a rischio ammissione, mentre non ci dovrebbero essere particolari problemi per l’altra novità Albissola.

Per quel che concerne la composizione geografica dei gironi, l’indicazione di massima prevedrebbe una ripartizione orizzontale delle formazioni, privilegiando un criterio Nord-Centro-Sud che garantirebbe un risparmio di costi in termini di trasferte, rispetto alla segmentazione più verticale adottata sino ad ora.

Nel probabile Girone A (quello di Piacenza e Pro) spazio quindi alle formazioni piemontesi, lombarde, venete e friulane. L’unico dubbio riguarda Liguria, Sardegna e Romagna, le cui rappresentanti potrebbero finire nel girone centrale comprendente anche Toscana, Marche e Lazio, permettendo così alle formazioni siciliane di non sobbarcarsi onerosi viaggi nel centro Italia.

Tutto ovviamente dipenderà anche dall’esito del play-out di B, dove sono ancora in corsa Entella ed Ascoli, nonché dall’andamento del play-off di C, dove sono in lizza Reggiana, Salo’ e Sudtirol , tutte potenziali appartenenti al nascituro girone settentrionale.

Ecco quindi la prima ipotesi di raggruppamento: Albinoleffe, Alessandria, Bassano, Cuneo, Giana Erminio, Gozzano, Mestre, Monza, Novara, Piacenza, Pordenone, Pro Patria, Pro Piacenza, Pro Vercelli, Ravenna, Renate, Rimini, Triestina, Virtus Verona, Vicenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.