PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Polizia provinciale, raddoppiate le multe per violazione del codice della strada

La Polizia provinciale di Piacenza “raddoppia” le multe per violazione del codice della strada. Nel corso del 2017 gli agenti hanno elevato 2mila 856 verbali, contro i 1.350 del 2016. Sono questi alcuni dei dati contenuti nel report dell’attività del corpo, tenutosi in Provincia alla presenza del presidente Francesco Rolleri e del comandante Anna Olati.

I dettagli dell’attività sono stati presentati dal vice comandante Luigi Rabuffi. L’attività di controllo svolta dalla Provinciale si declina anche nei settori di caccia e pesca, ma si è intensificata soprattutto il lavoro sulle strade, frutto della riforma Delrio.

“Non siamo sostitutivi rispetto ad altre forze di polizia, ma siamo complementari ad esse – spiega Rabuffi. “Anche la recente circolare sulla pubblica sicurezza pone l’accento sulla necessità di vigilare sulle strade, per contrastare incidenti mortali’.

Quest’anno gli agenti hanno ricevuto in dotazione anche un nuovo rilevatore Scout, in grado di individuare revisioni e assicurazioni dei veicoli non in regola. Le sanzioni per mancata revisione sono state 412 (importo 118 euro), 74 quelle per mancata copertura assicurativa (importo di 594 euro e sequestro amministrativo del veicolo), 22 i verbali per guida con patente scaduta, 2 per patente revocata e 4 per patente non valida.

Complessivamente sono stati decurtati 5008 punti dalla patente (dovuti per la maggior parte a violazioni dei limiti di velocità), contro i 1577 decurtati nel 2016. Aumentano le sanzioni e aumentano anche gli introiti legati alle multe: si passa, nel 2017, a 626mila 092 euro contro i precedenti 251.531 euro. Quasi 400 mila euro in più che saranno destinati in gran parte alla manutenzione delle strade e segnaletica, oltre che al potenziamento dell’attività di polizia provinciale.

In aggiornamento

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.