PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prova di forza per l’Atletica Piacenza a Reggio Emilia

Più informazioni su

Prova di forza per l’Atletica Piacenza a Reggio Emilia, dove si è tenuta la prima fase dei Campionati di società categoria Allievi/e.

Pietro Ofidiani ha dato di nuovo prova del suo valore, siglando il suo primato personale nonché minimo per i Campionati Italiani di categoria nei 3000siepi con il tempo di 6’13”13. Grazie a questa prestazione si è aggiudicato la medaglia d’oro. A causa di una febbre sopraggiunta dopo la gara, il giovane non ha potuto poi mettersi in mostra negli 800m la domenica, in cui era atteso come uno dei favoriti. A compensare la mancanza del compagno ci ha pensato Filippo Giandini: Filippo ha corso gli 800m in 2’00”29, giungendo quinto al traguardo ed infine staccando anch’egli il biglietto per i Campionati Italiani di categoria.

Record personale anche per Nasko Stamenov nel salto in alto: grazie all’eccellente valicamento dell’asticella posta a 1,92m, il biancorosso ha vinto la gara. Anche Stamenov parteciperà ai Campionati italiani di categoria, nella speranza che questa sua incontenibile crescita venga confermata. Di nuovo un gran risultato per Eleonora Nervetti nei 100m femminili. Grazie al suo 12”46, oltre al record personale, si è aggiudicata la medaglia di bronzo. Eleonora farà parte della nutritissima schiera di ragazzi che parteciperà ai Campionati tricolore.

Altra conferma arriva dai 400hs maschili: Lorenzo Cesena, nella gara con gli ostacoli ad altezza 84cm, ha chiuso in 57”98. Il crono rappresenta il suo primato e la medaglia d’argento finale. Il giovane dimostra sempre di più che la sua crescita in questa specialità non è destinata ad arrestarsi presto. Anche Andrea Amore è giunto al secondo posto complessivo nei 1500m, sfiorando il tempo “pass” per i Campionati italiani: infatti Andrea ha chiuso in 4’13”77. Terzo posto per la staffetta 4×400 maschile, composta da Ercini, Bongiorni, Giandini e Cesena: tempo finale di 3’35”45, a pochi decimi dal minimo per partecipare ai Campionati Italiani.

Weekend concluso quindi con una compagine sempre più ricca che si appresta a competere alla rassegna tricolore di categoria a giugno, nonché con una buona dose di medaglie: due ori, due argenti e due bronzi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.