PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Quei pantaloni bucati…” La presentazione del libro sul partigiano “Moro”

QUEI PANTALONI BUCATI… – La presentazione del libro dedicato al partigiano “Moro” a Calendasco sabato 12 maggio

È tutto dedicato alla figura di Cesare Rabaiotti, nome di battaglia “Moro”, il volume “Quei pantaloni bucati…” che sarà presentato nel pomeriggio di sabato 12 maggio – alle 15 in via Trebbia n. 3, nella Zona industriale di Ponte Trebbia, in occasione della giornata di inaugurazione del capannone confiscato alla mafia e acquisito dall’amministrazione comunale di Calendasco.

L’opera, che segue precedenti pubblicazioni sulla storia della Resistenza della borgata, approfondisce nel dettaglio l’attività di Rabaiotti, mito partigiano della Bassa attivissimo nelle azioni delle “squadre volanti” lungo la Via Emilia.

Entrato nel movimento per la liberazione il 1 gennaio 1944, prosegue la sua attività fino al 28 aprile dell’anno successivo, assumendo la qualifica di partigiano combattente: prima capo squadra (Sergente Maggiore dal 2 marzo 1944 al 15 giugno 1944), poi comandante di formazione (Tenente dal 16 giugno 1944 al 28 aprile 1945).

A detta di Fausto Cossu, a capo della Prima Divisione Piacenza di Giustizia e Libertà, “era attaccatissimo al suo Comandante Antonio, gli bastava un suo cenno per buttarsi nelle azioni più rischiose, nelle quali mostrava un coraggio assolutamente straordinario. Fece le azioni più belle della Divisione”.

Tra queste, numerosi colpi alla polveriera di Cotrebbia Nuova, compresa quella del 5 aprile 1945 in cui prese la vita il suo compagno Alfredo Valla.
Ricco di fotografie d’epoca, “Quei pantaloni bucati…” è il primo tentativo di raccogliere in un’unica opera tutte le informazioni e le testimonianze relative al “Moro”. Lo completano le illustrazioni dei ragazzi delle terza medie, realizzate con il coordinamento della professoressa di arte Laura Filios.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.