PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ramadan al via e la Comunità Islamica dona beni alimentari al carcere

Mercoledì 16 maggio è stato il primo giorno di digiuno del sacro mese di Ramadan per i musulmani di Piacenza. Da subito si sono attivati i programmi di solidarietà e aiuti che la Comunità Islamica di Piacenza mette in moto durante questo sacro mese.

E’ quindi partito ieri il primo carico di beni alimentari dal centro della Comunità Islamica di Piacenza alla casa circondariale di Le Novate di Piacenza. Nel carcere infatti ci sono centosessanta persone che rispettano il digiuno del mese di Ramadan e che necessitano di beni alimentari per i due pasti pre-astensione, Suhur, e post-digiuno, Iftar.

Il carico prevedeva latte, yogurt, datteri, copie del Corano e le imsakiya (calendari per il mese sacro con orari delle preghiere e del suhur e iftar). Altri carichi verranno inviati sempre dalla Comunità per la durata del mese.

Il mese di Ramadan è un mese di conciliazione, di pentimento sincero e di elevazione spirituale. Questa iniziativa, che ormai si svolge da anni, porta con sé il senso di Comunità, di inclusione e di speranza per tutti.

LEGGI TUTTE LE INFORMAZIONI SUL RAMADAN

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.