PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ecco il nuovo Spazio 4.0 “Lasciateci lavorare con calma” VIDEO fotogallery

Sono le note del “Nessun Dorma” e una folta presenza dell’amministrazione comunale, tra assessori e consiglieri, ad accompagnare il taglio del nastro di Spazio 4.0 nella sua rinnovata gestione, dopo le polemiche e i problemi (per il reperimento di un soggetto gestore) dei mesi scorsi.

Presenti a margine della cerimonia anche alcuni frequentatori del centro giovanile della passata gestione, che hanno consegnato un “Tapiro” in stile striscia la notizia all’assessore alle politiche giovanili Luca Zandonella.

Spazio 4.0 è stato trasformato da centro di aggregazione giovanile a centro polivalente – come ha ricordato lo stesso assessore. “Riteniamo che questo spazio sia partecipato e reso vivo da qualsiasi fascia d’età, siamo orgogliosi di aver mantenuto aperto il centro e il presidio educativo con un risparmio di risorse pubbliche notevole”.

La nuova gestione, che garantirà l’apertura dal lunedì al venerdì dalle 14 alle 20, è stata affidata all’associazione Placentia Superba, unica realtà a candidarsi al bando pubblico.

L’associazione, per bocca di Alex Gazzola, ha risposto ad alcune delle polemiche sui social che hanno accompagnato l’apertura di Spazio 4.0.

“Lasciateci lavorare, metteteci alla prova” – ha affermato.

“Voglio precisare – ha aggiunto – che questo spazio non è di nostra proprietà, è una proprietà comunale concessa a Placentia Superba che ha vinto regolarmente un bando, quindi non ci siamo appropriati di nulla, stiamo gestendo uno spazio comunale come associazione sportiva dilettantistica autonoma.

Noi avremo un’attività a 360 gradi, dalle 15 alle 17 faremo accoglienza ai minori con l’educatrice Carla Gandini, e abbiamo un’altra figura professionale Elena Bonati che l’affiancherà. Dalle 17 alle 20 il centro sarà aperto a tutti e saranno comprese attività complementari.

Una giornata dedicata al foot golf, una giornata dedicata al calcetto, organizziamo un corso di yoga, uno dedicato alla difesa personale femminile, abbiamo in cantiere tantissime attività che necessitano solo un po’ di pazienza per sbocciare.

Chiediamo di lasciarci lavorare con calma, possibilmente senza polemiche”.

Gazzola ha spiegato anche la volontà di organizzare altri appuntamenti musicali, dopo il concerto di Povia, con intrattenimento rivolto anche a fasce d’età più elevate, come i pensionati. Anche con un torneo di briscola.

Le polemiche che hanno accompagnato il cambio di rotta deciso dall’amministrazione Barbieri rispetto alle attività promosse nel centro hanno riguardato in particolare le attività che saranno proposte all’interno di Spazio 4.0.

In questi giorni sono inoltre stati affissi volantini contro i neo gestori, in cui si fa riferimento alla loro vicinanza ad ambienti di estrema destra e vengono chieste le dimissioni dell’assessore alle politiche giovanili Luca Zandonella.

IL CONCERTO DI POVIA – E proprio in queste ultime ore si è diffusa una notizia che ha nuovamente acceso gli animi sui social. Il 30 maggio, infatti, Giuseppe Povia si esibirà proprio a Spazio 4.0. Povia, personaggio controverso per le sue posizioni contro omosessuali, stranieri e vaccini, si è già esibito in altre occasioni nella nostra provincia: all’oratorio di Borgotrebbia e a Fiorenzuola, in occasione della Sei Giorni delle Rose.

L’indicazione di Spazio 4.0 come location del concerto, comparsa in un primo momento e poi sparita da locandine e evento Facebook, resta confermata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.