PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna Pesalibro, il via giovedì. L’anno scorso scambiata oltre una tonnellata di volumi

L’undicesima edizione del Pesalibro si svolgerà, nel cortile grande della biblioteca Passerini Landi di Piacenza, dal 24 maggio al 9 giugno, con i seguenti orari: il lunedì dalle 15 alle 18, dal martedì al sabato dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

L’iniziativa, ideata dal compianto Massimo Tirotti quando era direttore della Biblioteca, prevede lo scambio di libri usati in base al peso dei volumi ed è realizzata in collaborazione con Iren Emilia che, come ogni anno, in concomitanza con l’avvio del Pesalibro organizza lo spettacolo “Rifiutando”, a conclusione di un laboratorio sul tema del recupero e riciclo dei materiali di scarto e dei rifiuti. L’allestimento della compagnia Manicomics andrà in scena per le scuole primarie e secondarie giovedì 24 alle 9.30, presso il teatro Politeama, dove il biglietto di ingresso per ogni ragazzo sarà costituito da un libro usato: tutti i volumi depositati saranno poi consegnati in Biblioteca, dando idealmente il via all’edizione 2018 del Pesalibro.

L’anno scorso si sono registrati scambi per una tonnellata e mezzo di tomi, con l’adesione di 200 utenti che si sono registrati ufficialmente per partecipare all’iniziativa, del tutto gratuita e soggetta ad alcune semplici regole. Per partecipare, è sufficiente recarsi in Biblioteca con i volumi che si intende scambiare; il personale addetto provvederà a ritirarli e a timbrare una ricevuta, annotandovi il peso consegnato. Ciò darà diritto a ritirare, nell’immediato e per tutta la durata della manifestazione, altri volumi di pari peso. La ricevuta non è nominale, mentre il ritiro può essere effettuato in un’unica soluzione o frazionato.

E’ possibile scambiare qualsiasi tipo di libro o periodico senza riguardo a formato, legatura, anno di edizione, prezzo di copertina e genere. Sono invece esclusi i libri scolastici, osceni, in pessime condizioni, la manualistica obsoleta, le riviste, i quotidiani, o altro materiale che potrà essere rifiutato a discrezione degli operatori. Si ricorda, infine, che sono valide solo le ricevute compilate nel 2018, mentre i libri residui verranno destinati alle associazioni di volontariato che ne facciano richiesta e, solo in ultima istanza, al macero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.