PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Treni, Tagliaferri (Fd’I) “Mantenere la stazione di Fiorenzuola”

Interrogazione di Giancarlo Tagliaferri di Fratelli d’Italia sul servizio di biglietteria nella stazione ferroviaria di Fiorenzuola d’Arda in provincia di Piacenza.

Il tema della paventata sospensione del servizio, si legge nel documento, “da un anno a questa parte è al centro di numerosi atti di sindacato ispettivo” rivolti all’assessorato regionale”.

“Nella prima risposta, che risale ormai ad oltre un anno fa, – scrive Tagliaferri – l’assessore regionale Donini garantiva che “In merito alla biglietteria della stazione di Fiorenzuola Trenitalia ha confermato che non corrispondono al vero le notizie sull’imminente chiusura della biglietteria…”. Dello stesso tenore la risposta del 31 maggio 2017, nella quale l’assessore regionale Donini asseriva “in merito alla biglietteria della stazione di Fiorenzuola, sollecitato nuovamente riguardo ad una possibile chiusura, peraltro smentita da Trenitalia, ho sentito la necessità di esprimere in modo forte la contrarietà della Regione alla chiusura delle biglietterie attualmente in servizio…””.

“Più cauta – prosegue – la risposta del Giunta regionale a metà novembre 2017, laddove Donini sosteneva: “Proprio perché riconosco una criticità nella possibile riduzione delle biglietterie in Emilia-Romagna, ho chiesto all’Amministratore Delegato di Trenitalia che ha dato la disponibilità, di confrontarci per trovare una soluzione che superi anche quanto definito nel nuovo Contratto di Servizio il quale prevede il mantenimento delle biglietterie nelle 15 stazioni delle città della Regione dove si registrano i più elevati dati di frequentazione.” ed ancora “Ritengo, comunque, sia importante portare avanti un confronto su questo tema e in particolare perla funzione di presidio nelle stazioni che attualmente svolgono le biglietterie””.

“Si giunge infine al gennaio 2018, dove l’assessore Donini, dopo aver rimproverato a Trenitalia il mancato confronto “per trovare una soluzione che superasse anche quanto definito nel nuovo Contratto di Sevizio”, richiamava Trenitalia ad una maggior attenzione istituzionale, ed affermava: “In particolare nei prossimi giorni incontreremo l’Amministrazione comunale di Fiorenzuola, assieme a RFI e Trenitalia, per valutare congiuntamente soluzioni che si inseriscano nel piano di riqualificazione della stazione…””.

Il consigliere vuole quindi sapere dall’esecutivo regionale “quali azioni intende assumere per mantenere gli impegni presi in ordine al mantenimento della biglietteria della stazione di Fiorenzuola d’Arda”. E in particolare, Tagliaferri chiede “come si conciliano le risposte e le rassicurazioni fornite nel corso dello scorso anno dall’assessore Donini con le previsioni contenute nel nuovo contratto di servizio di Trenitalia”. Inoltre, richiede “per quali ragioni non è stato dato corso al confronto con Trenitalia considerando che l’amministratore delegato, secondo le parole dello stesso Donini, si era reso disponibile ad una trattativa in merito”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.