PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Addio a Marinella Demarosi, 106 anni. Scrisse la storia della sua vita: “Il Signore è stato generoso con me”

Più informazioni su

Addio alla veneranda età di 106 anni. Ci ha lasciato Marina Demarosi, Marinella per i più, nonna ultracentenaria di Castelvetro Piacentino, originaria di Pianello.

Lascia 6 figli, 14 nipoti, 15 pronipoti e la storia della sua vita data alle stampe in un volume con tanti buoni insegnamenti. Marinella era una delle donne più longeve in tutta la provincia di Piacenza e soltanto un anno fa il giornale della Banca di Piacenza “Bancaflash” le aveva dedicato un affettuoso articolo.

Le seguenti informazioni biografiche sono tratte da quel testo.

Marinella ha scritto (la mamma l’aveva fatto a 92 anni) la storia della sua vita. “La nostra storia” (è il titolo ufficiale della pubblicazione), quella sua e di suo marito Attilio Granelli, scomparso anni fa, medico condotto in pensione di Castelvetro.

La stampa delle memorie (148 pagg, 8° antico) è stata un’improvvisata di un folto stuolo di persone, 35 per l’esattezza, solo fra figli, nipoti e pronipoti (se si aggiungono gli altri parenti, si arriva quasi a una centuria).

La pubblicazione (la foto della centenaria da giovane con il marito è quella della copertina) si chiude con un pensierino, appunto, ai figli e nipoti di vario grado, che riportiamo per la sua alta significatività.

“Spesso nelle mie lunghe giornate di solitudine ho pensato a voi e mi sono chiesta più volte come vi ricorderete di me quando non ci sarò più. Spero tanto che vi sia rimasta un’immagine serena, tranquilla, quasi sorridente. Proprio sorridente perché me ne vado circondata dall’affetto dei miei figli e dei miei nipoti carissimi. Il Signore è stato molto generoso con me perché mi ha dato tutti voi, mi ha arricchita di tanto amore. “Sol chi non lascia eredità d’affetti poche gioie ha nell’urna”.

Così voi, qualunque cosa vi accada, tenete presente che l’amore è la cosa che più conta nella vita. L’amore vi insegnerà la rinuncia, la gioia del dare a chi vi chiede e vi insegnerà a non aspettarsi la gratitudine perché così sarà più grande la gioia delle vostre azioni. Io ora sono nella Verità e vorrei che tutti, tutti voi vi rivolgeste a me, all’amica mamma – nonna per continuare a farmi le vostre confidenze e chiedermi di darvi una mano ed io vi aiuterò insieme al papà finalmente raggiunto.

Vi raccomando di evitare tutto quello che è equivoco e che può danneggiare qualcuno, di rifiutare i compromessi anche se farlo costa sofferenza, di rispettare e amare tutto quello che ci offre il Creato che è opera di Dio. Ringraziate il Signore per tutto quello che avete, soprattutto per le persone che vi vogliono bene.

Vivete in letizia e regalatela a tutti quelli che vi avvicinano. Arrivederci nella vera vita. Voglio aggiungere ancora una considerazione: sono sicura che coloro che ci hanno amato molto sulla terra continuano ad amarci anche dal cielo e che restano accanto a noi invisibili, ma pronti ad aiutarci in ogni nostro bisogno.

E’ una protezione che viene dall’alto, è un suggerimento su una decisione da prendere, è un’ispirazione su un comportamento da tenere”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.