Quantcast

Ampliamento Pronto Soccorso Pediatrico, 14 mila accessi all’anno

Sono iniziati il 18 giugno all’ospedale di Piacenza i lavori di ampliamento del Pronto soccorso pediatrico. Grazie alla copertura del terrazzo adiacente al reparto, saranno ricavati 50 metri quadrati in più da destinare all’attività clinica e alla creazione di una nuova sala d’attesa. Il triage inoltre sarà dotato di un’area di osservazione.

I dettagli dell’intervento, che si concluderà all’inizio dell’inverno e avrà un costo di 300mila euro, sono stati illustrati dal direttore sanitario Guido Pedrazzini, il direttore del dipartimento materno infantile Giacomo Biasucci, il responsabile del Pronto soccorso pediatrico Andrea Cella, nonché Maria Angela Spezia, vice presidente dell’associazione Il Pellicano Onlus, che finanzia parte dell’intervento.

Per aprire il cantiere, si è reso necessario spostare i locali dove si svolge l’attività e modificare il percorso di accesso per i piccoli pazienti. Per raggiungere il Pronto soccorso pediatrico da lunedì sarà necessario utilizzare l’ingresso del Pronto soccorso generale. Un’apposita segnaletica interna guiderà le famiglie lungo il corridoio interno, per raggiungere l’ascensore di accesso al blocco C.

Secondo lo spirito del progetto “L’ospedale cresce con noi”, l’associazione Il Pellicano si occuperà di decorare la nuova sala d’attesa, per renderla più a misura di bambino.

In quasi 18 anni di attività, il Pronto Soccorso pediatrico ha assistito circa 215mila bambini, con una media annuale, dal 2015, di 14mila bimbi all’anno.

Nell’ultimo mese e mezzo si registra una significativa preferenza dei cittadini del Basso Lodigiano a rivolgersi presso l’ospedale piacentino, con accessi quasi triplicati rispetto allo scorso anno (da 59 nel 2017 a 149 nel 2018 in 41 giorni).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.