PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Civico 11

Animali in cerca di amici: un IN-Book per l’inclusione sociale

Più informazioni su

Il nostro Andrea Feccia della “Redazione del Civico 11” si è recato alla presentazione di un libro un po’ fuori dal comune, un IN-Book. Ecco il suo resoconto.

Nelle settimane scorse sono andato alla presentazione dell’IN-BookAnimali in cerca di amici” presso la libreria Caratteri Mobili del Borgo Faxhall.

Gli IN-Book sono libri illustrati con un testo integralmente espresso in simboli utilizzando un programma chiamato symwriter.

Questi IN-Book sono stati prodotti da un associazione chiamata “La Matita Parlante” in collaborazione con la scuola media statale Italo Calvino e l’AUSL di Piacenza.
Hanno una particolarità rispetto agli altri IN-Book nazionali perché sono i primi che contengono storie del tutto inedite scritte da ragazzi affetti da varie forme di autismo che fanno parte del progetto.

Questo libro “Animali in cerca di amici” è il libro di una collana edita da Papero Editore che comprende come numero zero “Le quattro stagioni” e come numero uno “La scimmia abbracciona”.
In questo secondo libro sono presenti due storie. “La volpe indiana” è scritta da Michele Rebecchi, un ragazzo di 23 anni che circa 2 anni fa mandava molti messaggi e in alcuni casi, quando non riceveva risposta, si trasformavano in insulti.

Per questo motivo gli hanno tolto per un anno intero il telefono e Internet ma poi, piano piano, gli hanno riconsegnato tutto. E questa storia parla proprio di una volpe che era sempre sola e per attirare l’attenzione mandava continuamente segnali di fumo agli indiani che, ad un certo punto, si stufarono e smisero di risponderle. Non ricevendo più risposta si stufò anche lei e decise di dormire; ma, avendo la coda che era troppo vicina al falò, gli andò a fuoco e da quel momento gli divenne bianca.

La seconda storia presente in questo libro è “Il canguro canterino” scritta da Chiara Marchionni, una ragazza di quasi 28 anni a cui piace molto cantare e saltare dappertutto e che, per questo motivo, molto spesso non si accorge degli altri e rischia di disturbarli o di andare a sbatterci contro. Infatti la storia parla proprio di un canguro che cantava sempre in ogni parte della casa e ad ogni ora del giorno. Finché un giorno i suoi vicini decisero di andarsene via tutti. Lui rimase solo fino a che non arrivò un gufo come suo vicino. Un topo sentì il canguro cantare e gli propose di sfondare nel mondo dello spettacolo. Il canguro accettò e divenne ben presto famoso e ci furono molti fan e persone che finalmente amavano ascoltarlo.

All’IN-Book hanno partecipato come illustratori Andrea Devoti, un ragazzo di 22 anni che ha illustrato “La volpe indiana”, e Nicolò Russo, un ragazzo di 23 anni che ha invece illustrato “Il canguro canterino”.
Alla traduzione del testo in simboli hanno partecipato Alessandro Napoli e Stefano Fanzini.
Questo libro come il primo volume è arricchito da un audiolibro presente sul sito web della Matita Parlante (www.lamatitaparlante.it).

I ragazzi che hanno preso parte alla registrazione dell’audio presso la Gioia Web Radio sono delle classi prime della scuola media statale Italo Calvino con la supervisione della professoressa Silvia Dallavalle.
Alla fine della presentazione gli scrittori e gli illustratori hanno firmato i libretti e ai presenti è stato offerto un piccolo buffet.
Questo è un bellissimo progetto di integrazione e inclusione sociale.

Andrea Feccia

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.