PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arriva il caldo ma ai pisarei non si rinuncia: ecco la versione estiva foto

Le temperature si sono ormai alzate, il caldo è sempre più percettibile ed afoso e anche le abitudini alimentari inevitabilmente cambiano man mano che si avvicina la stagione estiva. Più frutta e verdura, pasti freddi e leggeri e a volte scarso appetito, giusto?

Ma per fortuna a tutto c’è un rimedio: nel nostro caso il rimedio si chiama “Pisarei estivi”, che vogliamo assolutamente proporvi.

Nato in esclusiva tra i fornelli de “La foce del Trebbia”, agriturismo in località Borgotrebbia (Piacenza), questo piatto racchiude tutti i sapori e gli odori del clima estivo, che si fondono eccezionalmente con un classico del nostro territorio, i tanto famosi e adorati pisarei: insomma, un miscuglio di freschezza del basilico, genuinità delle verdure di stagione e rustico sapore dei gnocchetti di pane, rigorosamente realizzati a mano.

Sappiamo per certo che siete curiosi di scoprire come preparare questo splendido connubio di estate e tradizione, perciò ecco a voi la ricetta, gentilmente presentata da Marinella – proprietaria dell’agriturismo – e Michela, sua aiutante.

Per i pisarei, fate scaldare 760 grammi di acqua che, una volta sfiorato il bollore, dovrà amalgamarsi a 500 grammi di pangrattato (versate l’acqua poco alla volta impastando con un cucchiaio per evitare di scottarvi).

Dopo aver mescolato bene gli ingredienti, aggiungete un pizzico di sale e noce moscata, per poi procedere impastando il tutto con 700 grammi di farina e un filo di olio extra vergine d’oliva.

Ecco il momento più critico, la realizzazione dei pisarei: ci vorrà un po’ di pratica prima di perfezionare l’aspetto dei vostri gnocchetti ma non temete, saranno comunque squisiti!

Quando l’impasto si sarà riposato e raffreddato, tirate delle striscioline larghe circa un indice, che andranno poi tagliate in piccoli gnocchi: ora fate scivolare sopra questi quadratini di pasta il vostro pollice, in modo che si arrotolino su sé stesse.

Terminata la realizzazione dei pisarei, è ora di dedicarsi al sugo: sia chiaro, non vogliamo sminuire la bontà del tipico accompagnamento con borlotti e passata di pomodoro – e tanto altro – ma un’alternativa fresca e vitaminica non fa mai male!

Fate soffriggere in padella con un filo d’olio cipolle e carote tagliate molto finemente: dopo di che aggiungete 2-3 zucchine, 1 melanzana e 1 peperone tagliati a cubetti, un pizzico di sale, pepe e fate cuocere.

Una volta pronte, le verdure dovranno essere divise in due parti uguali: una parte di questa sarà frullata con basilico fresco – immaginate il profumo! – e amalgamata con un po’ di panna a piacere, per rendere il composto ancora più cremoso. Questo gustosissimo piatto sarà dunque composto dai nostri amabili pisarei precedentemente cotti in acqua bollente, un cucchiaio di crema di verdure e uno di verdure a cubetti. E non dimenticate l’immancabile foglia di basilico, altrimenti che estate sarebbe?

Per chi volesse, invece, cimentarsi nella versione tradizionale ecco la ricetta di Carmen Artocchini, pubblicata sul sito del Comune di Piacenza: leggi qui 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.