PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Attenti alle truffe, il 26 incontro pubblico con i consigli per difendersi

Più informazioni su

Un incontro pubblico per mettere in guardia sull’odioso fenomeno delle truffe e fornire utili consigli per evitare di cadere vittime dei raggiri.

Ad organizzarlo per martedì prossimo 26 giugno all’Auditorium Sant’Ilario (ore 10.30), con l’invito alla cittadinanza a partecipare, Questura e Comune di Piacenza: fra gli altri saranno presenti il questore di Piacenza Pietro Ostuni, insieme al capo di gabinetto e al dirigente della squadra mobile.

Nonostante – viene fatto sapere – il numero di truffe in città e provincia sia complessivamente in calo, anche se solo negli ultimi tre mesi si sono registrati una ventina di casi a Piacenza, il fenomeno è costantemente monitorato con attenzione dalle forze dell’ordine. “Daremo consigli antitruffa ai cittadini – spiega il commissario Pietro Ricci, che da tempo tiene incontri  ul tema per informare giovani e meno giovani – illustrando quali sono i più comuni tipi di raggiri messi in atto”.

Dai finti tecnici incaricati di fantomatici controlli, agli avvocati che chiedono soldi per parenti coinvolti in incidenti, per arrivare ai sedicenti rappresentanti delle forze dell’ordine, spesso in divisa o con falsi tesserini di riconoscimento: è vasto il copione recitato dai malviventi, che in tante occasioni – evidenzia Ricci – “non si fanno scrupoli a pedinare le proprie vittime, in particolare anziani, per poi convincerle ad aprire la porta delle proprie abitazioni”.

Spesso e volentieri si presentano con aspetto distinto e modi gentili, cercando di carpire la fiducia delle persone prese di mira; per riuscire nel loro intento illudono le vittime prospettando facili guadagni o facendo leva sui sentimenti nei confronti delle persone care.

Conoscere i loro trucchi per potersi difendere: per questo in occasione dell’appuntamento di martedì verrà distribuito ai partecipanti l’opuscolo “Consigli antitruffa per gli anziani”, realizzato grazie al contributo della Banca di Piacenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.