Bascherdeis, scalda i motori la 14esima edizione a Vernasca

Più informazioni su

Torna a Vernasca il Festival degli artisti di strada. Il 30 giugno termine ultimo delle candidature dei gruppi musicali a cui è dedicato il contest della prima serata. Il 27, 28 e 29 luglio Vernasca torna ad essere per tre giorni l’ombelico del mondo con la XIV edizione di Bascherdeis.

La kermesse vanta anche per il 2018 un vastissimo repertorio di artisti di strada di ogni genere: acrobati, giocolieri, musicisti, clown, equilibristi ed altri originalissimi performers. Tre giorni interamente dedicati all’arte, arricchiti dai numeri di alcuni tra i più eclettici buskers a livello internazionale.

Il claim scelto per questa edizione è Chapeau, opera della bravissima Samantha Torri che per il secondo anno consecutivo col suo stile minimal, ma pieno di forza comunicativa, ha creato il “biglietto da visita” di Bascherdeis. “Quel cappello – spiegano gli organizzatori -, protagonista delle locandine dell’evento e che riconduce l’immaginario collettivo all’inchino di ringraziamento e meraviglia, è la nostra promessa verso il pubblico che, siamo certi, anche quest’anno si riverserà generosamente a Vernasca per ammirare la bravura di questi artisti.

Dal Sud America all’Australia, passando per la Somalia e Israele, Vernasca apre gli orizzonti trasformandosi in un palcoscenico che accoglie professionisti da tutto il mondo, non solo italiani: maestri dell’arte di strada che intratterranno gli spettatori con una maratona di show adatti ad un pubblico di tutte le età.

Tante le novità di quest’anno che si sposano con un programma già ben collaudato. La prima serata di venerdì 27 è interamente dedicata al contest musicale in cui si esibiranno musicisti esordienti e non, a partire dalle ore 20.30.

Durante la competizione, il pubblico sarà invitato a esprimere le proprie preferenze sugli artisti in gara. Le esibizioni sono previste fino alle 00.30. Ma non finisce qui, perchè lo show quest’anno durerà di più e continuerà nell’antica pieve fino alle 2 del mattino. Sono inoltre previsti in preview anche un paio di gruppi musicali che parteciperanno al Festival, ma che non saranno in gara.

I premi verranno assegnati ai tre musicisti o gruppi che avranno ottenuto i punteggi finali più alti: il 50% deriverà dal voto del pubblico che si andrà a sommare al restante 50% che corrisponderà alla valutazione della giuria tecnica.

In caso di ex aequo, prevarrà il musicista che avrà ottenuto il voto più alto dalla giuria. Tutti i dettagli della serata di venerdì 27 saranno svelati dopo il 30 giugno, termine ultimo per avanzare le domande di partecipazione, a cui seguirà una attenta selezione da parte del comitato organizzativo. “C’è ancora tempo da parte degli artisti per candidarsi sul sito”, ricordano dall’organizzazione che sta lavorando a pieno regime per definire tutti i particolari dell’evento.

Sabato 28 e domenica 29, gli artisti si esibiranno nelle loro postazioni: torneranno i circensi e poi tutti pronti ad ammirare il movimento magico di clavette, trottole, palo cinese e monocicli roteanti, in uno spettacolo non ordinario e di altissima qualità. Bascherdeis è anche un’infinita festa mobile, che si snoda in mille direzioni, capace di riservare sorprese ad ogni angolo: mercatini dell’artigianato e dell’oggettistica, quadri e caricature che prenderanno forma e tratti grazie alle sapienti mani dei talentuosi artisti che animeranno la Bascher-street di via Sidoli.

Non sarà un Festival solo per gli adulti: per i più piccoli ci sarà un’area attrezzata animata da “Energia Ludica” con la proposta di praticare e conoscere i giochi di una volta. Saranno sempre i bambini gli autori di alcuni allestimenti fatti esclusivamente con la loro genuina creatività, come “l’Albero dei Desideri”.

Si tratta di un allestimento in divenire che crescerà con lo svolgimento del Festival. Sui suoi rami saranno affidati pensieri, desideri, speranze e propositi. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione con le scuole primarie della Valdarda (Istituto comprensivo di Fiorenzuola, con i plessi di San Protaso e Giardino dei Gelsi; Istituto comprensivo di Castell’Arquato: scuola dell’infanzia di Castell’Arquato, scuola dell’Infanzia di Lusurasco, scuola dell’infanzia di Alseno e scuola primaria di Castelnuovo Fogliani; Istituto comprensivo di Lugagnano: scuola primaria e scuola dell’infanzia di Vernasca) che hanno donato a Bascherdeis parte degli allestimenti, dando una connotazione ancora più originale.

Domenica 29 luglio gran finale con effetto sorpresa in stile Bascherdeis. La macchina organizzativa è già partita da alcuni mesi e non bastano certo poche righe per raccontare Bascherdeis. Un Festival che merita di essere vissuto: un fiume di allegria, di suggestioni, stupore che animerà le ultime notti di luglio vernaschine. A meno di due mesi dall’inizio dell’attesa kermesse, sono tutti invitati a far parte della ormai numerosa, stravagante e calorosa famiglia dei Bascher!

Il Festival Bascherdeis è organizzato da associazione Appennino cultura guidato da Massimo Trabucchi e Comune di Vernasca. È realizzato in collaborazione con Pro Loco di Vernasca, USD di Vernasca, Gruppo Cacciatori di Vernasca, Sez. Avis di Vernasca, Pro Loco di Borla, Gruppo parrocchiale di Vernasca, Gruppo Alpini di Vernasca, Gruppo Vin Santo di Vigoleno, che con l’apporto dei propri straordinari volontari (oltre 250) rendono possibile l’iniziativa.

I promotori ringraziano United for Busking, la rete dei Festival di Strada, di cui Bascherdeis è diventato parte, per il prezioso apporto nella programmazione di questa quattordicesima edizione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.