Quantcast

Biblioteca di strada, i prossimi eventi in calendario

Più informazioni su

Appuntamento alla Biblioteca di strada dell’Infrangibile a Piacenza, sabato 23 giugno, dalle 18, con l’antropologa e filosofa Chiara Gazzola, che presenterà il suo libro “Fra diagnosi e peccato. La discriminazione secolare nella psichiatria e nella religione” (Mimesis Edizioni), un’iniziativa a cura dell’associazione Telefono Viola di Piacenza e del Coordinamento donne Spi-Cgil nell’ambito delle iniziative per i 40 anni della legge Basaglia.

La serata di lunedì 25 giugno invece lascerà spazio, dalle 21, alla proiezione della fiction popolare “Fette di salame”, realizzata dal fotografo e videomaker Paolo Guglielmetti nel territorio di Piacenza e provincia. Al termine per tutti una fetta di salame con un bicchiere di buon vino.

Martedì 26 giugno, alle 21, il giornalista Thomas Trenchi presenterà il libro “La Pellegrina. Storie dalla casa accoglienza Don Venturini” (Papero Editore). Oltre all’autore, interverranno operatori e ospiti della Pellegrina, nonché Rossella Noviello, presidente dell’associazione “100×100 in Movimento” organizzatrice dell’evento, mentre Filippo Arcelloni, di Pkd – Teatro Trieste 34 proporrà un breve estratto dal suo spettacolo teatrale sull’uso e l’abuso di droghe illegali. A moderare la serata sarà la giornalista Maria Vittoria Gazzola.

Con inizio invece alle 18, mercoledì 27 giugno alcuni rappresentanti del Comitato Amici del Parco della Pertite e di Legambiente interverranno sul tema “I cambiamenti climatici e le conseguenze sulla vita degli uomini e degli altri esseri viventi”. A seguire, alle 20.45, si terrà la terza lezione del ciclo di primo soccorso promosso dal Comitato “Infrangibile Sicuro”.

Giovedì 28 giugno, infine, dalle 19.30 alle 23, si terrà l’ormai tradizionale pic-nic al parco, per stare insieme, condividere prelibatezze e leccornie fatte in casa, un bicchiere di buon vino o una semplice bibita, e per non cenare da soli in casa. Chiunque sarà il benvenuto, portando – se lo desidera – una specialità o una bottiglia da condividere. La struttura metterà a disposizione tavoli, sedie, condimenti di base, acqua, stoviglie e un po’ di musica di sottofondo. E dopo cena si potrà chiacchierare, giocare a carte, a tombola e comunque stare in compagnia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.