PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Cooperazione

Ci vediamo al parco! Giochi e attività dei centri educativi per promuovere il verde foto

Più informazioni su

Ci vediamo al parco! Giochi e attività ricreative con i ragazzi dei Centri Educativi per animare e tutelare le aree verdi della nostra città

Un pomeriggio di tornei, giochi, attività ricreative e socialità nel verde della nostra città. Questo è ciò che è stato “Ci vediamo al Parco!”, iniziativa organizzata nella giornata del 30 maggio dai centri educativi di Piacenza delle cooperative sociali Eureka, Casa del fanciullo e Oltre, presso il parco “Don Corbelletta” di via Molinari.

All’evento hanno partecipato circa 60 ragazzi delle scuole medie e 25 bimbi delle elementari frequentanti i centri educativi della città (Centri educativi delle medie: Tandem, Calamita, Pigreco, Piedi Allegri, Saranno Famosi, Stella Polare; Centri educativi delle elementari: Scarapan) che si sono confrontati in tornei di calcio e pallavolo, in un clima di grande allegria, solidarietà e integrazione, partecipando anche a sessioni di yoga e laboratori di giocoleria.

All’iniziativa ha presenziato e dato il suo sostegno anche Federica Sgorbati, assessore ai Servizi Sociali, infanzia e pari opportunità, sottolineando l’importanza istituzionale e sociale di promuovere la cittadinanza attiva e far vivere le aree verdi della città ai bambini e ai giovani.

“Ci vediamo al Parco!” rientra tra le azioni del progetto “I Care”, ideato e sviluppato dalle coop Eureka, Oltre e Casa del Fanciullo, allo scopo di stimolare la cittadinanza attiva dei ragazzi, affinché imparino a prendersi cura degli spazi comuni, usufruirne in maniera creativa e a tutelare l’ambiente.

Dall’anno scolastico 2015-2016 sono state molte le attività che si sono svolte all’interno di “I Care”. In particolare, nel primo anno i ragazzi hanno individuato alcuni parchi cittadini di cui prendersi cura: parco delle mura di via Maculani, orti di via Maculani, parco di via Negri, parco “Don Corbelletta” di via Porta e Parco di via Grandi.

In seguito hanno documentato i punti di forza e criticità delle aree individuate, raccogliendo le opinioni dei cittadini che le frequentano attraverso la somministrazione di un questionario e, in una seconda fase, i ragazzi si sono occupati di apportare piccole migliorie attraverso attività di manutenzione condotte insieme agli educatori dei centri educativi.

Nel tentativo di rendere tale progetto il più possibile motivante, educativo e aperto alla cittadinanza, a conclusione del primo anno, è stato organizzato un incontro tra i ragazzi dei Centri e i rappresentanti del Comune, dove i ragazzi hanno esposto i risultati delle attività di documentazione.

Nel secondo anno e in quello corrente il progetto è proseguito, nelle stesse aree verdi, con il consenso dell’Ufficio Tecnico del Comune, attraverso azioni di piccole manutenzioni, pulizia periodica e animazioni pubbliche come quella appena avvenuta. A tal proposito, proprio in queste ultime due settimane di Maggio, i ragazzi dei Centri educativi sono impegnati in un’opera di pulizia delle aree verdi anche grazie alla collaborazione di Legambiente che ha fornito guanti e pettorine.

Progetti come “I Care” sono esempi validi di come si possa sviluppare una serie di iniziative continue ed efficaci, quali il rispetto del patrimonio urbano comune, la solidarietà e l’integrazione coinvolgendo una pluralità di soggetti e promuovendo la cittadinanza attiva in bambini e ragazzi, giovani cittadini di Piacenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.