PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Confcommercio in assemblea con Sangalli “Segni positivi di ripresa, puntare sul turismo” fotogallery

Il commercio mostra, in Italia, timidi segni di ripresa che vanno sostenuti e incoraggiati dal Governo. Lo sostiene il presidente nazionale della Confcommercio Carlo Sangalli, ospite dell’assemblea di Unione Commercianti Piacenza alla Galleria Alberoni.

Sangalli ha fatto il punto della situazione, insieme a Oscar Giannino, esperto di economia, e al presidente piacentino della Confcommercio Raffaele Chiappa, a margine dei lavori dell’assemblea, cui hanno partecipato tutte le autorità cittadine, come il sindaco Patrizia Barbieri e il presidente della Provincia Francesco Rolleri.

Presente anche il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini che ha spiegato il sostegno della Regione alle attività commerciali: “Abbiamo inserito per la prima volta il commercio all’interno di un bando con risorse comunitarie, solitamente destinate agli alberghi.

In più nella legge urbanistica metteremo 30 milioni di fondi europei che serviranno per riqualificare le parti degradate delle nostre città. Nel 2021 saremo la prima regione italiana con copertura al 100 % dei comuni con la fibra ottica, infine voglio citare le misure di fiscalità di vantaggio per le aree montane”.

“Il commercio – ha detto il presidente nazionale di Confcommercio Sangalli – rappresenta una risorsa importante per il nostro Paese: oltre il 40% del Pil deriva dalle nostre attività, così come oltre il 40% degli occupati. Nell’ultimo anno abbiamo assistito a segnali incoraggianti, che però devono essere irrobustiti. Come? Evitando l’aumento dell’Iva, ad esempio”.

“Un impegno che il ministro Di Maio, alla nostra assemblea nazionale, si è assunto e questo è positivo. Del resto in campagna elettorale – continua Sangalli – tutte le forze politiche ci avevano promesso la stessa cosa e sarebbe stato strano non veder mantenute queste dichiarazioni”.

Anche Oscar Giannino tratteggia un’immagine positiva del commercio. “Va però aiutato. Ma come? Attraverso una pianificazione urbana corretta. Azione necessaria ad esempio per sostenere il commercio di prossimità. Per questo – dice – iniziative come questa di oggi, a confronto con le amministrazioni locali, sono importanti”.

“Le attività commerciali sono ancora numerose e questo ci dà fiducia. Una sfida da cogliere – dice il presidente provinciale di Confcommercio, Raffaele Chiappa – è rappresentata dalla riqualificazione urbana, necessaria per far fiorire il centro storico.

“Un’altra grande opportunità è rappresentata dal turismo, ad esempio con la nuova realtà dell’area vasta. I nostri operatori dovranno dimostrare di essere in grado di rispondere alle esigenze dei turisti che visiteranno il nostro territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.