PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Erasmus Plus, docenti spagnoli e polacchi ospiti a Piacenza foto

Più informazioni su

Sono stati ricevuti dal vicesindaco di Piacenza Elena Baio, nella sala consiliare del Municipio,­ gli oltre 20 docenti coinvolti nel progetto europeo “Partnership for bilingual citizenship education”, finanziato dal programma Erasmus Plus: la dirigente dell’Ottavo circolo didattico, Sabrina Mantini, accompagnata dalle docenti Marisa Badini, Carmela Simone, Ilenia Fusca, Simona Pinardi, Monica Guarda e Fiorella Carrà e i restanti provenienti dalle scuole primarie “Escola Sagrada Familia” di Barcellona e “Smart School” di Zamosc in Polonia, coordinatrice del progetto.

A ciascuna delle delegazioni estere è stato consegnato lo stemma di Piacenza. “Obiettivo del progetto – ha spiegato Sabrina Mantini – è quello di potenziare il senso di appartenenza degli studenti coinvolti, l’assunzione di responsabilità come cittadini italiani ed europei e lo sviluppo della comunicazione in lingua inglese come veicolo di integrazione e reciproco scambio”.

A sua volta, il vicesindaco Elena Baio ha salutato con particolare cordialità gli insegnanti intervenuti: “E’ davvero importante per la nostra città, accogliere i docenti, spagnoli e polacchi, presenti oggi in Municipio ed essere parte attiva in questo lodevole progetto. Ringrazio quindi la dirigente Sabrina Mantini e le docenti dell’Ottavo Circolo coinvolte in questa iniziativa che avvicina Piacenza all’Europa. Un’occasione davvero preziosa perché, oltre a rappresentare un momento educativo e formativo imprescindibile per gli insegnanti e per i nostri ragazzi, contribuisce a consolidare la nostra comune identità europea”.

La tappa italiana, che arriva dopo il primo meeting transnazionale, tenutosi nello scorso novembre, a Zamosc e i due training formativi a Varsavia e a Barcellona svoltisi nei mesi scorsi, vede gli insegnanti dell’Ottavo circolo e i docenti stranieri coinvolti in workshop sui temi del progetto, attraverso l’utilizzo della metodologia Clil (Content and Language Integrated Learning), guidati dall’esperta Silvana Rampone.

Nel mese di ottobre, l’Ottavo circolo ospiterà un gruppo di studenti polacchi che scambieranno esperienze con gli alunni piacentini e parteciperanno ad attività didattiche e collaborative. Fra queste, verrà attivato il laboratorio “Diritti si nasce”, condotto dalla referente dello Sportello Europe Direct di Piacenza, Gessica Monticelli, nonché un laboratorio presso i Musei di palazzo Farnese ed escursioni guidate  per la diffusione del patrimonio artistico, storico e naturalistico locale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.